Vogue for Milano diventa street party

Uno street party per le vie del centro, con tanto di poetry slam, freestyle battle a colpi di rime, e un grande concerto finale con Levante e altri. Queste le novità della prossima Vogue for Milano, in programma il prossimo 12 settembre. Giunta alla sua undicesima edizione, la manifestazione, organizzata da Vogue Italia, con il patrocinio del Comune di Milano "punta sempre più in direzione della festa e dell'intrattenimento oltre che dello shopping", ha spiegato il direttore del magazine Emanuale Farneti, sottolineando le caratteristiche di inclusività della serata, che lo scorso anno ha coinvolto 150mila persone e 300 negozi.

Emanuele Farneti e Cristina Tajani

Anche l'assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività Produttive, Commercio, Moda e Design Cristina Tajani ha ribadito che "Vogue for Milano ha smesso di essere un evento di costume per diventare sempre più un momento grazie al quale avvicinare il grande pubblico e soprattutto i giovani ai nuovi linguaggi espressivi e della creatività, dalla fotografia all'arte passando per la musica. In quest'ottica”, ha annunciato, “abbiamo scelto di destinare i proventi di questa serata per finanziare l'acquisto di un pianoforte e di alcuni impianti di scena per dare la possibilità ai bambini di Quarto Oggiaro di avvicinarsi sin da piccoli alla creatività attraverso la musica o il teatro, grazie ai corsi realizzati dalle associazioni attive nel quartiere".

"Words matter", tematica del numero di settembre di Vogue Italia, sarà il fil rouge delle installazioni e delle iniziative della serata che si pone anche, ha concluso Farneti, come "festa di inizio della stagione della moda".

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.

Moda - AltroEventi
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER