Vitale Barberis Canonico compra la bolognese Drapers

Lo storico lanificio biellese Vitale Barberis Canonico ha acquisito il 100% della Drapers di Bologna, azienda che vende tessuti esclusivi e pregiati per uomo, con la quale collaborava già da anni, affacciandosi così direttamente al mercato della vendita a dettaglio. La somma versata per perfezionare l’operazione non è stata comunicata.

Domenico Lolli, titolare della Drapers

Situata in Via Bonvicini 9, in zona Fiera, Drapers si occupa da oltre 60 anni della distribuzione di tessuti che, per materie prime utilizzate, lavorazione e stile, sono di altissima qualità. L’azienda bolognese, che fattura 5 milioni di euro, è guidata da circa 40 anni da Domenico Lolli, seconda generazione della famiglia che ha fondato l’azienda nel 1956. Lolli l’ha portata a diventare da piccola azienda locale e poi nazionale a realtà internazionale presente in 20 Paesi, tanto da collaborare con sartorie e negozi su misura da Londra a Tokyo passando per New York. Dal 2015, Drapers ha anche aperto un e-shop all’interno del proprio sito web, si legge nel comunicato ufficiale della transazione.


Il lanificio Vitale Barberis Canonico, guidato da oltre 350 anni dalla stessa famiglia, giunta alla tredicesima generazione e rappresentata oggi in particolare dall’AD Alessandro Barberis Canonico, dal direttore creativo Francesco Barberis Canonico e da Lucia Bianchi Maiocchi, responsabile della gestione delle relazioni con i clienti, ha visto salire il proprio fatturato a 163 milioni di euro nel 2017 (rispetto ai 152 milioni del 2016, +7,2%), sulla spinta soprattutto dei mercati asiatici, più propensi ad acquistare tessuti d’alta/altissima gamma. Primo mercato è stata la Cina, con il 19,7% del giro d’affari, seguita dall’Italia col 17,46%. Il Giappone ha generato il 9,64% e gli USA il 4,37% del fatturato.

La famiglia Barberis Canonico

Con sede a Pratrivero (BI), 455 addetti, 40 agenti nel mondo e 2 stabilimenti nel biellese, Vitale Barberis Canonico si pone tra le prime aziende al mondo nella produzione di tessuti Made in Italy, sia in termine di valore sia di quantità, tanto che nel 2017 è arrivata a produrre 10 milioni di metri di tessuto.
 

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

TessileIndustryBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER