×
1 560
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Victoria Beckham lancia la sua linea di prodotti di bellezza in una sfilata al Foreign Office

Pubblicato il
today 16 set 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L'invito alla sfilata annunciava le ultime notizie sul riposizionamento di Victoria Beckham, che ha presentato un défilé dalla professionalità consumata sotto il sole di domenica pomeriggio a Londra.


Gli spettatori sono stati accolti da una grande struttura alveolare che presentava i diversi elementi di un volto – ricombinati in un gigantesco poster di Victoria Beckham Beauty.
 
“Lusso, performance, bellezza pura”, annuncia lo slogan, perfetto per riassumere lo spirito di questa collezione.

Quasi 400 ospiti si sono ritrovati domenica all'interno del Foreign & Commonwealth Office di Westminster, l’ufficio britannico degli affari esteri, in un maestoso edificio vittoriano costruito grazie al bottino ricavato nell'India coloniale. Una gigantesca statua di Clive, l'uomo che ha conquistato il subcontinente, vi si erge di fronte.
 
La sicurezza ha approntato controlli severi per entrare nell'edificio, appena sotto l’ex ufficio di Boris Johnson, durante il suo breve mandato come segretario di stato agli affari esteri.
 
David Beckham e i quattro figli della coppia sedevano in prima fila, a fianco dei caporedattori di Vogue e vecchi compagni Edward Enninful e Anna Wintour, sotto la tettoia di vetro del cortile pavimentato di marmo.

Victoria Beckham - Primavera-Estate 2020 - Womenswear - Londra - © PixelFormula


E si aveva più la sensazione di essere alle Beaux-Arts di Parigi che in un edificio vittoriano di Londra, tanto la collezione era fluida e di classe. Si è trattato molto semplicemente dei capi più lussuosi mai prodotti da Victoria Beckham. Autorevolissimi tailleur pantalone maschili in pied-de-poule e ancora blazer a quadri abbinati a corpetti romantici e gonne perfettamente drappeggiate, che trasudavano fiducia, abilità e classe.
 
Un'intera serie di camicette e abiti da sera ricchi di ruches, impressionanti come la tavolozza colori – viola intenso, menta scuro e melanzana fresco. Raffinato, preciso, grazioso e ovviamente BCBG.
 
Chignon super precisi realizzati dal parrucchiere Guido Palau, e un make up d’estrema dolcezza ideato da Pat McGrath hanno completato la collezione in modo ideale, e la visione molto personale di Victoria dello smoky e dei colori.
 
I partner francesi della casa di moda anglosassone hanno fatto la scelta rivoluzionaria di immaginare un modello di business indipendente per questi prodotti di bellezza, rifiutando la scelta facile di affidarne la licenza ad un gigante del settore come L’Oréal o Estée Lauder. Il successo di Victoriabeckhambeauty.com sarà cruciale per il futuro dell’azienda. Intanto ha iniziato alla grande con questa prima sfilata.

Victoria Beckham - Primavera-Estate 2020 - Womenswear - Londra - © PixelFormula


“Tra maestria e libertà, radicata nella vita, nella realtà, plausibile. C'è sempre una dualità tra le donne, che passano da un'idea all'altra, da un'atmosfera all'altra. Voglio vestiti che si muovano con le donne, che seguano i movimenti della loro vita”, ha spiegato Victoria Beckham.
 
La stilista è venuta a salutare il pubblico ricevendo una calorosa ovazione sotto un grande arco di marmo all'interno del ministero, un luogo ideale per limprenditrice inglese che, dal lancio della sua maison dieci anni fa, è diventata la plenipotenziaria della moda più famosa della Gran Bretagna.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.