×
1 432
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Financial Reporting Coordinator
Tempo Indeterminato ·
BALDININI SRL
Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
THUN SPA
Area Manager Wholesales Province di fr, te, lt, aq, ri
Tempo Indeterminato · FROSINONE
MANTERO SETA
Junior Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
FOURCORNERS
Retail Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Emea Emarketing & Analytics Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
HR Training & Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
Stock Operations Manager - Boutique Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
IT Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
FOURCORNERS
Earned & Owned Media Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CLAUDIE PIERLOT ITALIE
Area Manager Italy - Permanent Contract H/F
Tempo Indeterminato · MILAN
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Toscana Settore Fashion
Tempo Indeterminato · FIRENZE
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Fashion Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
Rsponsabile Modelleria e Industrializzazione Tomaie Sneakers e Mocassino
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
LABOR S.P.A
Business Developer - Luxury/Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VALENTINO
IT CRM Specialist
Tempo Indeterminato · VALDAGNO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Centro- Nord Est
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHAEL PAGE ITALIA
Buyer Retail - Accessori - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Area Manager Centro Italia - Base Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
PRONOVIAS GROUP
Accounting Manager
Tempo Indeterminato · CUNEO
Pubblicità

VF Corp: 2019 in crescita del 12%, ancora grazie a Vans e The North Face

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
today 22 mag 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

VF Corp ha pubblicato i risultati relativi all’esercizio 2019, chiuso a marzo, e più che mai è necessario condividere le cifre di questo gruppo in grande fermento (acquisizione di Altra, cessione di Reef e indipendenza del polo denim Kontoor Brands).

"House of Vans" a Berlino lo scorso aprile: il brand rimane il leader del gruppo VF - DR


Il gruppo ha registrato un giro d’affari di 13,8 miliardi di dollari, in progressione del 12%; non considerando cessioni e acquisizioni, le vendite sono aumentate del 7%. Senza Kontoor Brands (Lee, Wrangler, Rock & Republic), la divisione jeans che dovrebbe diventare indipendente questo mese, la crescita è stata del 10%. L’utile operativo rettificato ha guadagnato il 18%, arrivando a quasi 1,9 miliardi di dollari. All’interno di Kontoor, Wrangler ha registrato un calo delle vendite dell’1% e Lee ha perso il 7% rispetto all’anno precedente.
 
Vans rimane la punta di diamante del gruppo, con una crescita del 24%. Un dinamismo trainato dai mercati del continente americano (+30% al di fuori degli Stati Uniti) e dell’Asia Pacifico (+25%), mentre l’EMEA è cresciuta “solo” del 10%. The North Face mantiene la seconda posizione tra i marchi di VF. Il giro d’affari del brand di outdoor è aumentato del 9%, grazie al +13% dell’Asia Pacifico e al +11% dell’area EMEA, mentre i mercati del continente americano al di fuori degli Stati Uniti hanno registrato un +8%.

Al contrario, le cifre di Timberland sono a malapena stabili rispetto all’anno precedente, con una crescita del 2% a tassi di cambio costanti. Il marchio conosciuto per i suoi Yellow Boot è a -2% sia in Asia Pacifico sia in EMEA, mentre le vendite sono aumentate del 4% nel continente americano, al di fuori degli Stati Uniti.

The North Face mantiene una buona crescita nel 2019 - DR


Il gruppo ha comunicato anche i dati relativi al quarto trimestre 2019, in rialzo del 6% a 3,2 miliardi di dollari. Nel corso del periodo, l’utile operativo rettificato è stato di 313 milioni di dollari, in calo del 5%, ma non considerando Kontoor Brands, è salito del 3%.
 
Infine, il gigante americano ha rivelato le aspettative per il prossimo esercizio 2020. Il giro d’affari previsto si attesta tra 11,7 e 11,8 miliardi di dollari (senza Kontoor Brands). Questa stima si basa sui buoni risultati (al di là di acquisizioni e cessioni salvo Kontoor Brands) in Asia Pacifico, tra il +12% e il +14%, mentre le vendite sul continente americano al di fuori degli Stati Uniti dovrebbero crescere tra il +2% e il +4% e l’Europa tra il +1% e il +3%. La vendita diretta nel network di monomarca dovrebbe salire tra il +9% e il +11%, di cui il 25% online.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.