×
1 731
Fashion Jobs
WP LAVORI IN CORSO SRL
Help Desk it_applicativi
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
RODGY GUERRERA AND PARTNERS
Head of Style Coordinator And R&D Kidswear
Tempo Indeterminato · MAROSTICA
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga Packaging Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CITIZENS OF HUMANITY
Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BANANA MOON
Direttore (Direttrice) Industriale
Tempo Indeterminato · MONACO-VILLE
RANDSTAD ITALIA
Head of Marketing Communication & PR
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
DOLCE & GABBANA
Sales Manager - Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Data Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Vietnam
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager - Lombardia
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Head of Production
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Site Management Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ELENA MIRO'
Head of Merchandising & Buying
Tempo Indeterminato · ALBA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Area Manager - Sicilia
Tempo Indeterminato · PALERMO
PATRIZIA PEPE
Digital Adversiting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
Pubblicato il
16 mag 2022
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Vestiaire Collective: nuova sede parigina

Pubblicato il
16 mag 2022

La piattaforma specializzata nella rivendita globale di moda pre-loved ha una nuova sede nella capitale francese: 4.500 metri quadrati disposti su tre piani, al numero 53 della rue du Châteaudun. Lo spazio segue un rigoroso approccio a basso impatto ambientale, integrato da una nuova idea strettamente connessa di ufficio flessibile, pensata per fornire ai dipendenti un ambiente di lavoro ottimale. Gli arredi accuratamente selezionati, uniscono oggetti di design e mobili di seconda mano realizzati in materiali durevoli in grado di resistere al tempo.


“Trasformare un classico edificio haussmaniano in un nuovo spazio progettato con criteri ecocompatibili rappresentava una sfida, ma il risultato ha superato le nostre aspettative. Con la svolta dello smart working, era fondamentale che il nuovo ufficio facesse sentire ogni dipendente come a casa propria. Stiamo adottando misure concrete verso un approccio più olistico alla sostenibilità e ci auguriamo che la nostra decisione sia di esempio ad altre aziende di moda, per costruire insieme il futuro del fashion”, hanno dichiarato le Cofondatrici di Vestiaire Collective, Fanny Moizant e Sophie Hersan.
 
La nuova sede è progettata con un approccio che mira a ridurre le emissioni di CO2: tutti i materiali e gli arredi sono selezionati sulla base di rigorosi criteri ambientali e sono di provenienza locale per limitare al massimo il trasporto. Grazie all’effetto congiunto di un approvvigionamento locale, di materiali sostenibili, manifattura francese e oltre il 60% di arredi riciclati, recuperati e di seconda mano, la ristrutturazione dell’ufficio ha generato una quantità di CO2 quasi 3 volte inferiore rispetto a una ristrutturazione standard, secondo i calcoli dell’OID (Observatoire de L’Immobilier Durable).
 


L’ambiente di lavoro è caratterizzato da una selezione di oggetti di design firmati da Michel Ducaroy, Pierre Paulin, Charlotte Perriand e Patrick Seguin, grazie a una collaborazione con la piattaforma di design second-hand Selency. Al posto delle tradizionali scrivanie da ufficio sono state scelte delle riedizioni Vitra dei modelli Eames e Bouroullec.  Inoltre il graffitista Louis Bottero ha decorato il secondo piano con un grande murales e l’origamista Junior Fritz Jacquet ha realizzato a mano i lampadari con materiali riciclati.
 


 Nel 2021 il team parigino è cresciuto arrivando a contare 650 dipendenti, l’azienda ha implementato una suddivisione al 50% tra ufficio e telelavoro per i 500 collaboratori della sede di Parigi, adottando un approccio flessibile nell’intento di promuovere il lavoro interfunzionale e l’interazione. Vestiaire Collective ha deciso di dedicare oltre il 50% della superficie totale della sede a spazi sociali e collaborativi, dotati di tecnologie, servizi e arredi accoglienti, in grado di stimolare la creatività e il confronto. In questo modo, il marchio riconosce l’importanza sia dell’accelerazione digitale (oggi i dipendenti possono scegliere di lavorare ovunque vi sia una connessione internet) sia dell’attuale esigenza di un ambiente di lavoro in grado di promuovere e facilitare il benessere personale.

Fondata a Parigi nel 2009, oggi Vestiaire Collective ha sedi anche a New York, Hong Kong e Singapore, oltre ad un hub tecnologico a Berlino. La piattaforma propone un catalogo di 3 milioni di articoli pre-loved, con circa 550.000 nuovi arrivi ogni mese.
 

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.