Versace continuerà a produrre in Italia

"Starò qui, sono legata mani e piedi. La Holding vuole assolutamente il nostro know how italiano". Donatella Versace, in un'intervista alla Stampa, spiega la decisione di cedere il controllo dell'azienda.

Donatella Versace - Instagram/Donatella Versace

"Versace”, ha aggiunto la stilista, “è un grande marchio iconico con una storia unica, conosciuta in tutto il mondo. Ma per restare tale, quando io non ci sarò più aveva bisogno di investimenti. Oggi le gradi aziende a conduzione familiare non contano come un tempo perché il mondo è cambiato, c'è la tecnologia, ci sono i grandi gruppi come LVMH e Kering".

"La moda”, ha proseguito, “potrebbe essere un polo d'attrazione per i giovani che cercano un futuro nel nostro Paese. La Versace creerà nuovi posti di lavoro, noi produciamo tutto qui, comprese le t-shirt. Il Made in Italy è un valore importantissimo che dà prosettive di crescita enormi".

Fonte: APCOM

Moda - AltroLusso - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER