Vente-privée s'ingrandisce a Seine-Saint-Denis dopo una crescita in doppia cifra nel 2015

Il sito francese di vendite-evento online Vente-privée.com amplia i propri locali di Seine-Saint-Denis, per mostrare le sue “forti ambizioni” per il 2016, dopo la crescita “a due cifre” ottenuta l'anno scorso, secondo il suo PDG, Jacques-Antoine Granjon.

Il nuovo palazzo di Vente-privée a Saint-Denis - (DR)

Il sesto edificio del gigante francese del destoccaggio su Internet è stato inaugurato lunedì mattina a Saint-Denis dal Ministro dell'Economia, Emmanuel Macron, e dal Segretario di Stato al Commercio, Martine Pinville.

Il palazzo accoglierà circa 430 dei 1.500 dipendenti del gruppo a Seine-Saint-Denis, dipartimento nel quale è situata anche la sede sociale dell'azienda. Nel 2015, Vente-privée ha assunto circa 800 persone in più per curare il proprio sviluppo.

Questo nuovo edificio, della superficie di 9.600 metri quadrati, divisi in nove piani, è stato recuperato e restaurato dall'architetto Jean-Michel Wilmotte partendo dall'ex "torre tripode" costruita nel 1980.

La facciata si distingue per la sua rete di fibre di calcestruzzo, dall'aspetto di una maglia, creata da Pucci de Rossi e liberamente ispirata a quella che racchiude il MuCEM (il Museo delle Civiltà dell'Europa e del Mediterraneo) di Marsiglia. E' costellata da 1.950 luci a LED e decorata dal più grande schermo ad alta definizione in Europa (102 m²).

La location illustra la volontà di Jacques-Antoine Granjon di “portare l'arte nel cuore della città” e ospiterà i team informatici e del marketing del portale, ma anche l'équipe che si occupa dei viaggi, uno dei settori nei quali Vente-privée si è rafforzato considerevolmente nel 2015.

In settembre il gruppo, che si presenta come il terzo sito di viaggi in Francia, ha acquistato una quota di minoranza nella start-up MisterFly, una piattaforma di prenotazione solo voli (vale a dire, senza alloggio e altri servizi).

Più in generale, “l'annata 2015 è stata buona per Vente-privée. Vi abbiamo registrato una crescita in doppia cifra, ottenendo un volume d'affari di quasi 2 miliardi di euro”, ha puntualizzato Jacques-Antoine Granjon all'agenzia di stampa francese AFP.

L'anno scorso, il sito ha venduto 90 milioni di prodotti e ha raggiunto i 30 milioni di membri. Nel 2014, aveva generato un volume d'affari di 1,7 miliardi di euro (+8%) superando gli 80 milioni di prodotti venduti tra i suoi 25 milioni di iscritti.

Versione italiana di Gianluca Bolelli; fonte: AFP

Copyright © 2019 AFP. Tutti i diritti riservati.

TurismoDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER