Venini e Tonino Lamborghini insieme per una collezione all’insegna del made in Italy

Venini, storica vetreria fondata nel 1921 dall’avvocato milanese Paolo Venini e dall’antiquario veneziano Giacomo Cappellin, che dal 2016 fa capo alla famiglia Damiani, ha annunciato la partnership con Tonino Lamborghini per il lancio di una collezione in co-branding, in cui le linee aerodinamiche, i dettagli metallici e gli elementi specchianti tipici dell’azienda bolognese verranno reinterpretati dagli artigiani della fornace di Murano.


Ferruccio Lamborghini, Vice Presidente di Tonino Lamborghini S.p.A.
 
Obiettivo delle due realtà, che condividono gli stessi valori di qualità del progetto, bellezza e lusso, è quello di affermare con forza, a livello internazionale, l’unicità del design italiano.
 
“Quella con Tonino Lamborghini è una collaborazione che ci consente, ancora una volta, di dimostrare la capacità di Venini di intraprendere sempre nuove sfide. Fin dalle sue origini, la fornace è stata in grado di ritagliarsi un ruolo da protagonista proprio attraverso la sperimentazione di linguaggi inediti e le molte incursioni in ambiti lontani da quelli della lavorazione classica del vetro”, ha commentato Silvia Damiani, Vice Presidente del gruppo Damiani. “Inoltre, il progetto di co-branding con Tonino Lamborghini s’inserisce perfettamente nella strategia di internazionalizzazione di Venini”.
 
“Siamo molto contenti di poter aggiungere lo stile, il design e l'artigianalità manifatturiera tutta italiana di Venini tra i partner del progetto Tonino Lamborghini Home, che comprende già produttori italiani di arredo, ceramiche, rubinetteria, accessori per la casa e gli uffici”, le fa eco Ferruccio Lamborghini, Vice Presidente di Tonino Lamborghini S.p.A. “Il nostro intento è quello di creare un total living di lusso ispirato al nostro family heritage, sia per la clientela retail che per i progetti hospitality a Dubai, in Cina e nelle altre location internazionali”.
 
Tra i celebri artisti con cui Venini, nel corso della sua lunga storia, ha collaborato vi sono Gio Ponti, Mimmo Rotella, Peter Marino, Ron Arad, Tadao Ando, Gae Aulenti, Massimiliano Fuksas, e molti altri. La vetreria suddivide le sue creazioni in due collezioni: “Art Glass”, vasi e oggetti per il décor, e “Art Light”, lampadari e installazioni luminose destinate a grandi spazi pubblici o privati. La fornace di Venini è l’unica in grado di realizzare 125 colorazioni di vetro; la struttura è organizzata inoltre per lavorare con una tavolozza di 12 colori, attraverso 12 forni attivi nello stesso momento. Il museo Venini, che raccoglie 45.000 disegni, 10.000 foto d'epoca e 4.000 opere d’arte, rappresenta il più prezioso archivio storico della vetreria artistica moderna e contemporanea.
 
Fondata nel 1981 dal commendator Tonino Lamborghini, l’omonima azienda bolognese ha creato nel tempo un “lifestyle experience brand”, con un’ampia gamma di prodotti di lusso: orologi, occhiali, cellulari, profumi, complementi d’arredo, abbigliamento, accessori sportivi, golf&utility cart, prodotti beverage, hotel a 5 stelle, progetti real estate, caffetterie e ristoranti a marchio.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

GioielleriaDistribuzioneCollezione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER