×
1 398
Fashion Jobs
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce & Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · ROMA
YVES ROCHER
Digital Performance Marketing Specialist (Origgio-va)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
ULTIMA ITALIA S.R.L
Production And Sourcing CO-Ordinator (Production Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Estero
Tempo Indeterminato · PECCIOLI
CONFIDENZIALE
Europe Buying Manager Woman Ready to Wear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Stock Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
in Store Trainer - Boutique Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
STAFF INTERNATIONAL
Industrial Controller
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
ISAIA E ISAIA
Information Technology Business Analyst
Tempo Indeterminato · CASALNUOVO DI NAPOLI
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager - Arredamento
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager- Arredamento
Tempo Indeterminato · BRESCIA
RANDSTAD ITALIA
Sales Manager Usa
Tempo Indeterminato · COMO
NEW GUARDS GROUP
Shoes Production Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Responsabile Pianificazione Produzione
Tempo Indeterminato · FIRENZE
STAFF INTERNATIONAL
Senior Legal Counsel
Tempo Indeterminato · NOVENTA VICENTINA
Pubblicità
Di
APCOM
Pubblicato il
7 gen 2013
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

USA: vendite natalizie deludenti, l'online salva la stagione

Di
APCOM
Pubblicato il
7 gen 2013

Periodo natalizio in chiaroscuro per i rivenditori al dettaglio americani: le vendite sono cresciute, ma soprattutto grazie alla performance sopra la media di alcuni retailer. A salvare la stagione, dicono gli esperti, sono stati gli acquisti online, con un aumento complessivo del 14%.


Foto Corbis


Come riporta il Wall Street Journal, i 17 maggiori retailer hanno registrato un aumento delle vendite comparate pari al 4,5%, meglio del 4,2% dell'anno scorso, ma l'aumento sarebbe stato solo del 2,8% senza il balzo dell'8% di Costco. "Le vendite online hanno tenuto a galla la stagione", ha detto Barbara Kahn, professore di marketing alla Wharton School della University of Pennsylvania. Secondo i dati raccolti da comScore, tra l'1 novembre e il 31 dicembre gli acquisti su Internet sono infatti saliti del 14% a 42,3 miliardi di dollari, comunque al di sotto del +16% a 43,4 miliardi stimato dagli analisti.

"Le vendite di dicembre sono state leggermente al di sotto delle aspettative", ha detto Gregg Steinhafel, amministratore delegato di Target (+0,8% gli acquisti). Kohl's, pur avendo superato le stime con vendite in rialzo del 3,4%, ha comunque abbassato le previsioni sull'utile del quarto trimestre fiscale, a un range tra 1,6 e 1,62 dollari per azione, contro il precedente range tra 2 e 2,08 dollari.

Nel settore abbigliamento Limited Brands, che controlla i marchi Victoria's Secret e Bath & Body Works, ha segnato un aumento del 3%, contro stime per un +4,5%, mentre Gap ha registrato un rialzo del 5%. Tuttavia i tre marchi nordamericani del gruppo (Gab, Banana Republic e Old Navy) hanno registrato un calo del 6% a livello internazionale. In controtendenza i grandi magazzini di lusso Nordstrom, con un balzo dell'8,6%.

Fonte: APCOM