×
716
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Operations Manager
Tempo Indeterminato ·
THUN SPA
Regional Manager DACH Area
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Regional Manager Spain
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Regional Manager France
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Head of Sales ww – Luxury Jewelry
Tempo Indeterminato · MILAN
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Footwear Technician - China Resident
Tempo Indeterminato · QUANZHOU
DAINESE SPA
International Accounting Coordinator
Tempo Indeterminato · COLCERESA
EXPERIS S.R.L.
District Manager Premium Brand
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENTIAL
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
INTIMAMEDIAGROUP
International Sales & Marketing
Tempo Indeterminato · CORSICO
DMAIL
Digital Specialist Dmail
Tempo Indeterminato · PONTASSIEVE
ADECCO ITALIA SPA
Area Manager Marche/Umbria/Abruzzo
Tempo Indeterminato · ANCONA
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Junior Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Programmatore Shopify
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MASSIMO ALBA SRL
Responsabile Programmazione Della Produzione
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Esperto Commerciale Import/Export Russian Speaker - Azienda Moda Luxury
Tempo Indeterminato · VARESE
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Global Training Content Creator
Tempo Indeterminato · MILANO
MANTERO SETA
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
EXPERIS S.R.L.
Responsabile Showroom Luxury Forniture - Parma
Tempo Indeterminato · PARMA
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità

Urban Outfitters: utili in calo a causa di sconti eccessivi

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
7 mar 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il gruppo americano a cui fanno capo i marchi Anthropologie, Free People e Urban Outfitters ha annunciato una significativa riduzione degli utili nel quarto trimestre; una fine di esercizio deludente, che l’azienda attribuisce ai ribassi eccessivi nel proprio settore.

Urban Outfitters registra utili in calo a causa dei forti sconti - Instagram: @urbanoutfitters


Nel quarto trimestre, chiuso lo scorso 31 gennaio, la società basata a Philadelphia ha registrato un utile netto di 19,5 milioni di dollari (17,5 milioni di euro), vale a dire 0,20 dollari per azione, contro gli 86,4 milioni di dollari (77,6 milioni di euro), o 0,80 dollari per azione, dello stesso periodo dell’esercizio precedente.
 
A gennaio Urban Outfitters aveva annunciato un giro d’affari record di 1,17 miliardi di dollari (1,05 miliardi di euro) nel quarto trimestre, in salita del 3,6%. La crescita è stata stimolata da un aumento delle vendite in comparabile del 9% per Free People e del 6% per Anthropologie. Il retail è progredito del 4%, ma il wholesale ha registrato un calo del 10%.

Il tasso di margine lordo della società è diminuito di 446 punti base nel corso del trimestre, principalmente a causa del rafforzamento degli sconti, dovuto alla debole performance retail dei brand Urban Outfitters e Anthropologie. Anche l’aumento dei costi di consegna e logistica, combinato alla riduzione dei margini nel canale wholesale, ha avuto un impatto negativo sul tasso di margine lordo del gruppo.
 
Per l’intero esercizio fiscale, la società ha dichiarato un utile netto di 168,1 milioni di dollari (150,9 milioni di euro), o 1,67 dollari per azione, in calo rispetto ai 298 milioni di dollari (267,6 milioni di euro), o 2,72 dollari per azione, registrati l’esercizio precedente.
 
Le vendite annuali hanno raggiunto quota 3,98 miliardi di dollari (3,57 miliardi di euro), in salita dello 0,8%, con un aumento dell’1% registrato dal retail e una flessione del -6% del canale wholesale. Nel corso dell’esercizio, la società ha aperto 26 nuovi punti vendita dei diversi brand e ne ha chiusi 12.
 
Richard Hayne, CEO di Urban Outfitters, ha sottolineato che a causa dell’epidemia di coronavirus, le fabbriche in Cina funzionano attualmente a circa il 50% della loro capacità, il che dovrebbe “avere un impatto sui flussi di produzione e causare un aumento dei costi di trasporto, visto che utilizziamo metodi di spedizione express”.
 
Il valore delle azioni Urban Outfitters è sceso dell’8%, in seguito all’annuncio di questi risultati contrastanti.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.