×
1 627
Fashion Jobs
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Milano
Tempo Indeterminato ·
GIORGIO ARMANI
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
ANONIMA
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
CONFIDENZIALE
Visual Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
District Manager
Tempo Indeterminato · VERONA
LOGO FIRENZE SRL
Product Manager Rtw
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
NARA CAMICIE
CRM Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Account Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
WYCON S.P.A
Retail Area Manager Piemonte/Liguria/Lombardia
Tempo Indeterminato · TORINO
ANONIMA
ww Wholesale Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Digital Client Development Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicità
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
26 ago 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Urban Outfitters dichiara vendite record nel Q2 e lancia un sito di moda second hand

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
26 ago 2021

Il gruppo americano Urban Outfitters, a cui fanno capo il marchio omonimo, Anthropologie, Free People e Nuuly, ha superato significativamente i suoi livelli pre-crisi nel secondo trimestre dell'anno fiscale 2021/22. Da maggio a luglio, le sue vendite hanno raggiunto 1,16 miliardi di dollari (990 milioni di euro), un balzo del 20,3% rispetto al secondo trimestre 2019/20.


Il servizio di noleggio Nuuly si apre all'universo del second hand - Nuuly


Il canale retail è salito del 22% su base comparabile, con un'ottima performance di Free People (+53%) e un ritmo interessante per Urban Outfitters (+20%) e Anthropologie (+14%). Il segmento wholesale, invece, ha registrato nel secondo trimestre un calo dell'attività del -30%, dovuto principalmente alla riduzione delle vendite di Free People ai grossisti specializzati in promozioni.
 
Nel periodo, la società basata a Filadelfia ha registrato un utile netto di 127 milioni di dollari (107 milioni di euro), una cifra molto superiore ai 34 milioni generati lo scorso anno e ai 60 milioni raggiunti nel 2019.

Contemporaneamente alla pubblicazione di questi buoni risultati, il gruppo ha annunciato la nascita di un nuovo progetto nel mondo del second hand. Alla sua iniziativa Nuuly, lanciata nel 2019 nel settore del noleggio di abbigliamento, si aggiungerà il prossimo autunno una piattaforma di rivendita di moda di seconda mano denominata "Nuuly Thrift".
 
Il nuovo sito metterà in contatto i clienti che desiderano vendere o acquistare abbigliamento di seconda mano per uomo, donna e bambino, di tutti i brand. I venditori potranno ricevere sul loro conto corrente il ricavato della vendita oppure scegliere un buono maggiorato del 10% da utilizzare sulla piattaforma o con i marchi del gruppo; un'opzione chiamata “Nuuly Cash”. In ottica circolare, i capi del servizio di noleggio Nuuly giunti quasi alla fine del loro ciclo di vita potranno essere proposti sulla piattaforma di vendita di seconda mano.
 
"Con i milioni di clienti del nostro gruppo, la nostra competenza creativa e di merchandising, le nostre capacità tecniche e il potenziale di Nuuly Cash di generare vendite aggiuntive per i nostri marchi, pensiamo di essere pronti a capitalizzare una grande opportunità sul mercato dell'usato", ha commentato David Hayne, Chief Technology Officer del gruppo e Presidente di Nuuly.
 
La società afferma che tre quarti dei suoi clienti hanno già effettuato acquisti di seconda mano e che quasi la metà ha già venduto pezzi del proprio guardaroba. Un vivaio attivo al quale il gruppo, che conta 644 punti vendita nel mondo, intende attingere.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.