×
716
Fashion Jobs
NEIL BARRETT
IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM
Digital Media Manager
Tempo Indeterminato · GALLARATE
FOURCORNERS
Product Marketing Manager - Fragranze
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Logistic And Customer Service Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Developer
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Commerciale Senior
Tempo Indeterminato · CREMONA
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
SLOWEAR SPA
Retention Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Omnichannel Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CWF - CHILDREN WORLDWIDE FASHION
Wholesale Coordinator H/F
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Creative & Product Director
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Buyer Rtw Woman
Tempo Indeterminato · MILANO
METARISORSEUMANE
Junior Sales Manager B2B – Contract
Tempo Indeterminato · LIONE
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Business Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Emea Marketing Manager / Luxury Field / Milan
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Experience Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
2 dic 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Unilever diventa società britannica e sperimenta la settimana corta in Nuova Zelanda

Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
2 dic 2020

Il gigante dell’agroalimentare e dei cosmetici Unilever ha annunciato di diventare società unicamente britannica dopo aver completato la fusione legale delle sue due entità di Londra, nel Regno Unito, e di Rotterdam, nei Paesi Bassi.

Unilever


Unilever spiega in un comunicato che per la prima volta nei suoi 90 anni di storia il gruppo opererà in Borsa con un'unica capitalizzazione e una sola classe di azioni. La sua sede sociale sarà situata nella capitale britannica e il suo titolo sarà negoziabile sui mercati di Londra, Amsterdam e New York.
 
Gli azionisti del gruppo avevano dato il via libera a questa riorganizzazione giuridica, che ha creato una società unica e ha posto fine al suo essere azienda bicefala, divisa tra Londra e Rotterdam.

Unilever specifica che non ci sarà alcun impatto sulle sue attività, sui suoi siti produttivi o sul personale, sia nei Paesi Bassi che nel Regno Unito. Oltre alla sede sociale, Londra ospiterà ancora la divisione cosmetici e Rotterdam quella alimentare. “È un giorno importante per Unilever”, sottolinea il presidente del consiglio d’amministrazione Nils Andersen.
 
“Vorremmo ringraziare i nostri azionisti per il loro sostegno alle nostre proposte di unificazione, che ci danno maggiore flessibilità per gestire il nostro portafoglio, eliminare della complessità e migliorare la governance”, ha aggiunto.
 
Il gruppo ha voluto unire le sue due entità per essere più reattivo verso le sfide che lo attendono, comprese quelle poste dalla pandemia di Covid-19. La direzione di Unilever riteneva che la doppia struttura potesse rivelarsi un handicap, ad esempio qualora fosse necessario vendere delle entità del gruppo.
 
Nel 2018, il produttore del sapone Dove aveva tentato di spostare la sede dell'azienda da Londra al porto olandese di Rotterdam, ma aveva dovuto ritirare il proposito a seguito di una rivolta degli azionisti nel Regno Unito, perché questo progetto avrebbe posto fine alla sua quotazione a Londra.
 
Intanto, la filiale neozelandese della società ha annunciato che sperimenterà la settimana lavorativa di soli quattro giorni, senza diminuzione di stipendio per i dipendenti, riprendendo una proposta in questo senso formulata dal governo di centro-sinistra della Nuova Zelanda per rilanciare l'economia.
 
Il gruppo specifica che i suoi 81 dipendenti potranno partecipare a questo esperimento, che dovrebbe iniziare a dicembre e durare un anno. A seconda dei risultati in Nuova Zelanda, la settimana di quattro giorni potrebbe essere introdotta altrove nel mondo da Unilever.
 
“Il nostro obiettivo è misurare le prestazioni rispetto alla produzione, non sul tempo. Crediamo che il vecchio modo di lavorare sia passato e non sia più adatto”, ha dichiarato il direttore generale di Unilever New Zealand, Nick Bangs.
 
L'azienda spera che i suoi dipendenti guadagnino in produttività, se questa consente loro una maggiore flessibilità. I risultati dell’esperimento saranno analizzati dalla University of Technology di Sydney.
 
Unilever è nato nel 1930 dalla fusione del produttore olandese di margarina Margarien Unie con il produttore britannico di saponi Lever Brothers. Nel tempo è diventato un colosso dell’agroalimentare, con in portafoglio marchi come il tè Lipton, i gelati Magnum o gli alimenti Knorr.

Copyright © 2021 AFP. Tutti i diritti riservati.