×
1 894
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · TORINO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Buyer Accessori di Produzione e Lavorazioni
Tempo Indeterminato · PADOVA
CMP CONSULTING
E-Commerce Specialist - Korean Speaking
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · COMO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Showroom Manager Arredamento Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CHABERTON PROFESSIONALS
Sales Area Manager, Emerging Markets - Luxury Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
AZIENDA DI CALZATURE
Application Specialist
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Website Analytics Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
DIESEL
Europe Head of E-Commerce
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Concessions
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
District Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Area Manager Nord Italia
Tempo Indeterminato · ITALIA
FORPEN
Fisso
Tempo Indeterminato · SAONARA
THUN SPA
Analytics Junior Consultant
Tempo Indeterminato · MANTOVA
THUN SPA
Analytics Senior Consultant
Tempo Indeterminato · MANTOVA
CONFIDENZIALE
Area Manager - Est Europa
Tempo Indeterminato · MILANO
SWAROVSKI
Allocator Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
DOPPELGANGER
Addetto Tesoreria
Tempo Indeterminato · ROMA
HUGO BOSS
Retail Operations Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
STIÙ SHOES
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Ecommerce Manager
Tempo Indeterminato · COMO
Pubblicità
Pubblicato il
14 feb 2012
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Turchia: verso i 60 miliardi di dollari di esportazioni tessili nel 2023

Pubblicato il
14 feb 2012

Gli esportatori turchi hanno presentato qualche giorno fa la loro agenda per lo sviluppo. Un piano che punta a portare le esportazioni nazionali nel tessile-abbigliamento fino a 60 miliardi di dollari entro il 2023, mentre questo dato ha raggiunto i 16,5 miliardi l'anno scorso (+11%). Il progetto dovrebbe permettere di creare 1,5 milioni di nuovi posti di lavoro nel settore in 13 anni.



Questo progetto per il settore s’iscrive all'interno di un piano nazionale che consentirà di portare a 500 miliardi di dollari le esportazioni totali della Turchia. La scelta di quest'anno-obiettivo, il 2023, non è casuale: ricorrerà allora infatti il centesimo anniversario della fondazione della repubblica turca.

Il progetto è guidato dall’Uludag Clothing and Ready-to-wear Exporter Union (UHKIB), e ampiamente sostenuto dall’Istanbul Textile and Apparel Exporter Associations (ITKIB). Lanciata nel 1986, quest'ultima riunisce 16.000 compagnie. L’organismo comprende quattro associazioni: quella degli esportatori di abbigliamento e poi quelle del tessile, della pelle e dei tappeti.

Il piano è stato presentato dopo che la Turchia in ottobre ha deciso un aumento delle tasse sulle importazioni di tessile-abbigliamento. Una misura che punta a difendere l’industria locale del settore di fronte alla concorrenza straniera. Valevoli per una durata massima di quattro anni, questi aumenti sono del 20% per l'abbigliamento e gli accessori e del 20% per i tessuti.

La Turchia è il secondo fornitore di abbigliamento dell’Unione Europea, dietro alla Cina e davanti al Bangladesh. Il Paese ha infatti realizzato esportazioni per 7,7 miliardi di euro di vestiti verso il Vecchio Continente nell'esercizio 2010, in progressione dell'11,6%. Al dato si aggiungono 3,4 miliardi di euro di tessuti, contro i 2,9 dell'anno precedente. Le cifre per il 2011 dovrebbero essere rese note in primavera.

Matthieu Guinebault (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.