Truffa a Yoox per 1 milione di euro: chiesto processo per tre ex manager

Avrebbero truffato un colosso dell'e-commerce del calibro di Yoox, il gruppo leader nella vendita online di capi di abbigliamento di alta moda, per un valore complessivo di oltre 1 milione di euro. Per questa accusa, tre ex manager della società fondata da Federico Marchetti rischiano di finire sotto processo: il procuratore aggiunto, Eugenio Fusco, e il PM, Paola Pirotta, hanno chiesto il rinvio a giudizio per i tre indagati. L'accusa è frode informatica aggravata dall'abuso di prestazione d'opera e dall'aver causato un ingente danno patrimoniale. Sull'istanza deciderà un GUP del tribunale di Milano al termine di un'udienza preliminare ancora da fissare in calendario.

@yoox

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori della Guardia di Finanza, titolari delle indagini scattate dopo la denuncia della stessa società, i tre indagati avrebbero creato finti siti internet all'estero dove far confluire ingenti ordinativi che gli acquirenti effettuavano direttamente sulla piattaforma Yoox. Una truffa resa possibile dalla manomissione del sistema informatico aziendale e capace di assicurare ai tre dipendenti infedeli commissioni illecite pari a 1 milione di euro nel quadriennio compreso tra il 2014 e il 2018. Soldi che, sempre in base a quanto emerso dalle indagini condotte dalla Guardia di Finanza, sarebbero poi stati trasferiti su una serie di conti correnti aperti in Italia, Germania e Belize. L'inchiesta ha anche portato al recupero di circa 166 mila euro depositati nei conti correnti, permettendo l'avvio di azioni risarcitorie a favore di Yoox.

Fonte: APCOM

Lusso - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER