×
1 398
Fashion Jobs
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
CONFIDENZIALE
Customer Care Team Leader (m/f)
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Area Manager Trentino Alto Adige
Tempo Indeterminato · BOLZANO
SLAM JAM SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Area Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
CRM Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIAL
Area Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
District Manager Sardegna
Tempo Indeterminato · OLBIA
CONFIDENTIAL
Responsabile Laboratorio Collaudo e Certificazione Qualità
Tempo Indeterminato · NAPOLI
FOURCORNERS
Key Account Manager - Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIOLI S.R.L.
E-Commerce Operations Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TOMMY HILFIGER
Assistant Manager
Tempo Indeterminato · PONTECAGNANO FAIANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
17 nov 2020
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Tricot: nuovo store a Chianciano che unisce moda, arte e lifestyle

Pubblicato il
17 nov 2020

Nonostante la pandemia e tutti gli ostacoli ad essa connessi, ci sono imprenditori coraggiosi che portano avanti i loro progetti, contribuendo in questo modo a mantenere preziosi posti di lavoro e a creare valore per tutta una comunità. E’ il caso di Giacomo e Maria Giulia Vannuccini, seconda generazione alla guida del multibrand di lusso Tricot a Chianciano Terme, da quarant’anni punto di riferimento per l’intero comprensorio per la qualità e la varietà dell’offerta delle sue collezioni, sempre più attente alla ricerca e al design.

Giacomo e Maria Giulia Vannuccini con la madre, Stefania Capitini


“Nel 1980 mia madre, Stefania Capitini, inaugurò la prima boutique Tricot, in Via Roma, dedicata alle migliori proposte di griffe di abbigliamento donna. Quando sono entrato in azienda io, nel 2015, abbiamo deciso di ingrandirci con un nuovo store accanto a quello storico, dove abbiamo inserito le collezioni maschili, arrivando così ad avere complessivamente circa 500 metri dedicati alla vendita, suddivisi su tre piani e sette vetrine. Quest’anno abbiamo deciso di fare un ulteriore grande passo ed ecco che, a inizio novembre, abbiamo inaugurato un nuovo spazio, in Via della Libertà 352, concepito insieme a WPA Architetture, che ci ha aiutato a creare un luogo che rispecchiasse esattamente la nostra visione: offrire ai clienti una shopping experience a 360°, multisensoriale, che vada dalla moda all’arte, dal food al beauty”, ha spiegato a FashionNetwork.com Giacomo Vannuccini, main buyer di Tricot nonché membro del Board di Camera Buyer Italia.

La nuova boutique Tricot appena inaugurata a Chianciano Terme


“Anche in Via della Libertà la boutique ha tre vetrine e si estende su 500 metri quadrati, che racchiudono l’anima della brand identity del progetto: luxury, urban e lifestyle. Accanto alle proposte uomo e donna delle grandi griffe, proponiamo infatti una selezione di capi speciali, realtà di tendenza, altri di nicchia e ricerca, fino a colossi dello sportswear. Globalmente abbiamo quasi 300 marchi e numerose new entry, tra cui Vetements, Maison Margiela, Tom Ford, Tod’s o ancora Thom Browne, che si aggiungono a storici nomi con cui lavoriamo da sempre, tra cui Prada, Céline, Gucci, Saint Laurent, Valentino, Fendi…”.


Grande novità del nuovo store Tricot è un’ala dedicata a collaborazioni trasversali, che debutta con quelle con le gallerie d’arte (adesso ospita opere di ArtFicial Clones) ma proseguirà anche con realtà del settore food&wine - la Toscana è un crocevia di eccellenze culinarie - oltre che con quello del beauty (la città di Chianciano è molto nota per le sue terme).

“Investiremo molto anche sul visual per cambiare l'immagine dello store regolarmente, grazie all’expertise di professionisti non solo del mondo fashion. Altro punto su cui abbiamo lavorato tanto è il digitale: c’è ovviamente l’e-commerce, che è stato del tutto rinnovato in occasione dell’opening, ma anche grande attenzione ai servizi collegati al punto vendita. Abbiamo per esempio finalizzato un’app che permette di fissare il proprio appuntamento per visitare il negozio in assoluta sicurezza e con un personal shopper dedicato”, ha precisato l’imprenditore.


Vannuccini ha sottolineato infine l’impatto positivo della boutique: “in questo periodo di paure e restrizioni è stata vista dalle persone come qualcosa che sprona a vivere in modo normale, che permette di svagarsi e di affiancare esperienze diverse al puro shopping. Abbiamo avuto un’ottima affluenza e performance di vendita inaspettate. Speriamo di poter continuare così”.
 

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.