×
1 533
Fashion Jobs
PESERICO
Coordinamento Ufficio Prodotto
Tempo Indeterminato · CORNEDO VICENTINO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Outlet District Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
QUANTA PROFESSIONALS
Sales Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Retail Sicilia
Tempo Indeterminato · CATANIA
DIEGO M
Product Developer Con Ottimo Inglese
Tempo Indeterminato · CASTELNUOVO DEL GARDA
CAMICISSIMA
Merchandiser Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ALEGRI TRADE
Impiegato Ufficio Vendite
Tempo Indeterminato · PRATO
CONFIDENZIALE
Csr Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital & Ecommerce Professional
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Finance Business Controller
Tempo Indeterminato · VARESE
CONFIDENZIALE
Area Manager Centro Sud
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Sales Manager - Fidenza Outlet
Tempo Indeterminato · FIDENZA
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Beni di Lusso
Tempo Indeterminato · VICENZA
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Gucci Emea Emarketing & Analytics Manager
Tempo Indeterminato ·
AFS INTERNATIONAL SRL
Export Sales Manager
Tempo Indeterminato · POMPEI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Retail Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Piemonte
Tempo Indeterminato · TORINO
TRUSSARDI
Product Manager Leggero
Tempo Indeterminato · MILANO
TRUSSARDI
Senior Product Manager Knitwear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
International Sales Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CONFIDENZIALE
Responsabile Commerciale Italia/Estero
Tempo Indeterminato · PESCARA
BENETTON GROUP SRL
Area Manager Centro - Franchising
Tempo Indeterminato · BOLOGNA

Torna lo stile punk

Di
Ansa
Pubblicato il
today 11 ott 2009
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

ROMA, 10 OTT - Punk è un modo di essere, non di apparire, recitava un motto del movimento omonimo della fine degli anni '70. E oggi, dopo trent'anni, la moda ha riscoperto lo stile punk, che dietro non nasconde però alcuna ideologia o ribellione alla società.



La nuova tendenza per il 2010, che forse vuole solo mostrare una donna più volitiva, consapevole, meno disposta a rinunciare a se stessa, in realtà sta già mettendo radici nelle vetrine invernali, riempite da giubbotti e giacche di pelle, borse, sandali e stivali borchiati, catene a go-gò, jeans stretti, anfibi e stivali con tacchi di tutte le altezze, tanto nero, insidiato solo dal grigio, colore di stagione, decori scintillanti che trafiggono abiti e tubini come piercing.

Il punk nella versione 2010, nelle collezioni per la primavera-estate si è in parte distaccato da quel genere duro e cattivo, trasformato in uno stile più addolcito, più sexy. Così le borchie sono diventano di cristallo, i pantaloni aderenti sono in tessuti laminati, e il bomber di pelle nera, capo-simbolo della moda punk del passato, è ancora presente ma soffice, abbinato a velluto, merletti e pietre colorate.

Paillettes e pietre luccicanti stemperano l'immagine aggressiva dello stile punk in una nuova tendenza sexy. L'abbigliamento punk nasce dall'omonimo movimento e s'identifica con il rifiuto dei canoni della moda stessa e delle regole. Pionieri del genere musicale punk furono i Ramones in America e i Sex Pistols in Gran Bretagna.

Alla loro note corrispondeva un abbigliamento fatto di borchie, braccialetti di pelle, creste di gallo colorate, capelli lunghi fino alle spalle, anfibi, piercing, spille, anelli, catene portate al collo con un lucchetto per chiudere l'estremità, giubbotti jeans personalizzati, capi con un qualsiasi colore rigorosamente scuro, jeans attillati alla caviglia e spesso strappati e usurati.

Nelle proposte per le prossime stagioni, Byblos sposa il nichilismo punk a contaminazioni etniche, tradotte in morbidi torchon e drappeggi fermati da ornamenti metallici, pantaloni spillati a misura da punte di piercing color oro, che seguono la linea della gamba, leather-pants lavorati e intessuti di cordoncini, trecce metalliche, collane-gorgiere e cinture, giacche militari con godet spioventi e maniche insellate, cosparse di fili.

Stile composito, tra il punk, gli anni Ottanta e il mimetico, anche per il marchio John Richmond, che ha presentato jeans stretti stracciati ad arte sulle gambe; giacche in pelle bianca decorata con borchie oro; tubini bianchi e neri dove appare il volto della cantante inglese Siouxsie Sioux, co-fondatrice dei Siouxsie and the Banshees assieme a Steven Severin; abiti neri con bretelle di pietre, o decorati con piercing di borchie dorate; jeans di eco-pelle, strappati apposta sulle cosce, il tutto stemperato da completi lingerie portati a vista.

Copyright © 2019 ANSA. All rights reserved.