×
1 336
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Area Manager Italia Wholesale – Responsabile Showroom
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Head of Advertising And Digital Production
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Administration And Accounting Manager / Luxury Brand / Mendrisiotto
Tempo Indeterminato · COMO
GINNIBÒ SRL
E-Commerce Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
DREAMERS FACTORY
Production Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
21 feb 2017
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Torna a Dubai l'Arab Fashion Week

Pubblicato il
21 feb 2017

L’Arab Fashion Week Ready-Couture & Resort 2018 si avvicina e Dubai e rimarca la sua importanza per i designer di tutto il mondo che portano in passerella le collezioni resort e ready-couture. Gli obiettivi di questa quarta edizione sono due: rivoluzionare il calendario delle fashion week e supportare la creative economy attraverso l’educazione.


In programma dal 16 al 20 maggio, lontana rispetto ai calendari abituali della settimana della moda,
nella lussuosa cornice del Meydan Hotel & Grandstands a Dubai, l’Arab Fashion Week Ready-Couture & Resort 2018 si prepara ad ospitare designer da tutto il mondo pronti per sfilare con le loro pre-collezioni davanti a un pubblico di settore che si indirizza in modo privilegiato e diretto al consumatore di lusso del ready-couture.

Mentre New York, Londra e Milano sono le capitali simbolo del prêt-à-porter, e Parigi è l’emblema del Haute Couture, Dubai è l’unica destinazione del “ReadyCouture”: la passerella lanciata dal Arab Fashion Council per indirizzarsi al cliente di lusso che sempre di più cerca proposte esclusive, rispetto della privacy e un approccio eco-sostenibile. La missione del “Ready-Couture” è ristabilire quella
relazione privilegiata tra designer e cliente, che oggi manca nel ready-to-wear.

Dubai si profila come la cCittà per eccellenza del “Ready-Couture” anche in virtù della sua posizione geografica, nel cuore del Medio Oriente e a crocevia degli scambi con i mercati asiatici, entrambe regioni che contano la più alta percentuale di clienti di lusso che acquistano prodotti sartoriali e personalizzati.

L’obiettivo dell’Arab Fashion Week è, infatti, quello di incontrare gli interessi dell’industria di settore e quindi di quel 75% di consumatori che spende il proprio budget in acquisti resort. “Una nuova prospettiva che potrebbe presto essere seguita da altre organizzazioni, portando a una rivoluzione nel calendario annuale delle fashion week” sottolinea il Cavaliere del Lavoro Mario Boselli, Presidente
Onorario della Camera dalla Moda Italiana e dell’Arab Fashion Council.


Secondo importante obiettivo dell’Arab Fashion Council è promuovere la creative economy attraverso l’educazione. Il Prof. Muthanna Abdul Razzaq, Presidente della American University in the Emirates, ha annunciato l’avvio del Masters of Fashion System, patrocinato dall’Arab Faschion Council, che sarà il primo nel suo genere in tutto il mondo e, contestualmente, ha annunciato il lancio di “tre borse di studio
bachelor e una borsa di studio master, aperte a studenti di tutte le Nazioni, per frequentare il Corso di Laurea Triennale in Fashion Design, a Dubai”.

Sulla stessa lunghezza d’onda, Lavazza ha annunciato la sua collaborazione con l’Arab Fashion
Week per il secondo anno di seguito e ha presentato il contest di design che permetterà al vincitore di frequentare un corso di studi congiunto tra Dubai e Milano e di sfilare alla successiva Arab Fashion Week. “Questo è un segno dell’impegno di Lavazza verso la settimana della moda araba e verso lo sviluppo di una narrativa sempre più orientata alla qualità nella regione del Golfo” - afferma Alessandra Bianco - Chief Public Relations Officer of Lavazza Group - “In linea con la volontà di Lavazza di supportare il talento in qualsiasi settore, proprio in virtù della nostra dedizione all’eccellenza, siamo lieti di presentare il primo contest dedicato al Design in Dubai, con l’occasione dell’imminente Arab Fashion Week”.

La kermesse è organizzata dall’Arab Fashion Council, la più grande autorità no-profit nel settore della moda al mondo, che rappresenta i 22 Paesi arabi membri della Lega Araba. Il Council è stato fondato a Londra nel 2006, con la licenza di autorità internazionale ed extraterritoriale per lo sviluppo della creatività e delle infrastrutture per il settore moda nel mondo Arabo.  

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.