×
1 632
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Credit Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Digital Acqusition Media Specialist Appartenente Alle Categorie Protette Legge 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Media Strategist, Native Content & Affiliates
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Responsabile Sviluppo Franchising - Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Talent Acquisition Partner
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Export Area Manager- Russian Speaker
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Retail Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
International Wholesale Manager - Fragrances
Tempo Indeterminato · LUCCA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Emea CRM Coordinator & Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FENICIA SPA
Responsabile Acquisti Donna (Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TRUSSARDI
General Accounting Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Prodotto
Tempo Indeterminato · TORINO
FOURCORNERS
CRM Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Paid Media Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Wholesale E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Adnkronos
Pubblicato il
23 feb 2016
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Torna a Dubai l'Arab Fashion Week

Di
Adnkronos
Pubblicato il
23 feb 2016

Tutto è pronto per la seconda edizione dell’Arab Fashion Week in programma dal 16 al 19 marzo, che andrà in scena nei giardini del St. Regis Hotel (Sheikh Zayed Road) di Dubai.

Una veduta di Dubai - Foto: Apcom


Organizzata da AFC-Arab Fashion Council, in partnership con Huawei Arabia, la kermesse dedicata alla moda del Medio Oriente vuole promuovere i designer emergenti locali e internazionali e le loro creazioni nei mercati di tutto il mondo.

Di scena le collezioni Ready-Couture autunno-inverno 2016/17 di Jamal Taslaq (Palestina), Lamya Abedin (UAE), Hamda Al Fahim (UAE), Turk Jadallah (Ksa), Tiiya (Qatar) & Abed Mahfouz (Libano). Da New York: Sylvio Nyc. Dall’Italia: Cristiano Burani, Alberto Zambelli, Ultra Chic, Giada Curti, Laura Mancini.

La seconda edizione dell’Arab Fashion Week vedrà la partnership con l’e-commerce El Ilhaam (elilhaam.com), con sede a Dubai, che inserirà alcuni guest designer nel proprio circuito di shopping online. E quella con i department store inglesi Selfridges, che per l’occasione, selezioneranno alcuni dei marchi protagonisti della fashion week da inserire nella propria offerta di personal shopping.

Inoltre, durante la serata del 16 marzo, al Dubai Mall, si terrà per la prima volta Magik Kids, la manifestazione/show dedicata al mondo del kidswear che vede come protagonisti alcuni dei principali marchi italiani, come Miss Grant, Miss Blumarine e I Pinco Pallino.

"In questi ultimi mesi, stiamo constatando cambiamenti significativi in diversi campi del mondo della moda, nonché quello della vendita al dettaglio", spiega Mario Boselli, Cavaliere del lavoro e presidente onorario dell'Arab Fashion Council.

"La sinergia tra tecnologia e comunicazione può rappresentare una grande risorsa per questo settore. Oltre ai progressi tecnologici, la moda deve mantenere però il suo meccanismo intrinseco di creatività e contatto umano, che ne fanno di essa, un'arte. Tecnologia e innovazione, entrambi introdotti nella produzione e nella distribuzione dei capi, rappresentano un valore aggiunto che aiuta i clienti e l'intero sistema, orientandone le scelte, per migliorare costantemente. Il nostro scopo principale è quello di supervisionare le dinamiche di questi cambiamenti e assicurare un beneficio comune per tutte le figure coinvolte in questo processo".

"L'industria della moda, solo in Italia, oggi vale 74 miliardi di euro", spiega Jacob Abrian, CEO dell'Arab Fashion Council. "I consumatori hanno nuove esigenze e una nuova concezione di stile, rappresentata dalla Ready-Couture, un ottimo compromesso tra prodotto commerciale e prodotto di fascia alta".

L'Arab Fashion Week ospiterà il 18 marzo una cena di gala di beneficenza dove AFC premierà l'industria della moda, da New York a Dubai, con dieci Fashion Trophy placcati in oro 21 carati, che saranno consegnati ai designer di maggior talento.

Copyright © 2021 AdnKronos. All rights reserved.