×
356
Fashion Jobs
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Coordinatore e - Commerce
Tempo Indeterminato · NAPOLI
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · SANT'ANASTASIA
FORPEN
Buyer Fashion
Tempo Indeterminato · SAONARA
RETAIL SEARCH SRL
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
RANDSTAD ITALIA
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
EXPERIS S.R.L.
Export Manager Tessuti Arredamento Lusso
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
EXPERIS S.R.L.
Showroom Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Responsabile di Produzione
Tempo Indeterminato · FIRENZE
CONFIDENZIALE
Responsabile Produzione
Tempo Indeterminato · CALAFAT
EXPERIS S.R.L.
Retail Area Manager Puglia Sud
Tempo Indeterminato · BRINDISI
MULTIBRAND LUSSO
Magazziniere Logistico
Tempo Determinato · NOVARA
CAPRI SRL- GUTTERIDGE
Sales Assistant - Gutteridge Leone di Lonato
Tempo Determinato · LONATO
UMBERTO GIUGLIANO UOMO
Addetto/a Alle Vendite
Tempo Indeterminato · NOLA
ALDO GROUP
Magazziniere
Tempo Determinato · MILANO
ALDO GROUP
Addetto/a Venditore/Magazziniere - Milano
Tempo Determinato · MILANO
PRIMADONNA COLLECTION
Responsabile di Negozio - Primadonna Triggiano cc Bariblu
Tempo Determinato · TRIGGIANO
CONFIDENZIALE
Area Manager
Tempo Determinato · BARI
CONFIDENZIALE
Area Manager
Tempo Determinato · VERONA
WYCON S.P.A
Store Manager Nuova Apertura Wycon - Lamezia cc"Due Mari"
Tempo Determinato · LAMEZIA TERME
L'OCCITANE ITALIA SRL
Store Manager Bolzano
Tempo Determinato · BOLZANO

Tony Pessok (Mondottica): “Digitalizzazione sempre più importante, anche nell’eyewear. Le fiere pensino a nuovi format”

Pubblicato il
4 mag 2020
Tempo di lettura
5 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il gruppo internazionale di occhialeria Mondottica International ha un nuovo CEO dal 1° gennaio 2020, dopo le dimissioni del fondatore Michael Jardine, rimasto presidente onorario e membro del Consiglio di Amministrazione della società. Al suo posto è stato immediatamente promosso il CCO della società, Tony Pessok (ex Perry Ellis), che era entrato a far parte del gruppo con sede a Hong Kong all'inizio del 2019.

Tony Pessok - Mondottica


Tony Pessok, che all’epoca della nuova nomina definì “variegato” il portafoglio di Mondottica ed “incredibili” le potenzialità dei marchi partner del gruppo, tra i quali Ducati, Christian Lacroix, Anna Sui, Hackett, Sandro, United Colors of Benetton o Ted Baker (diventati 20 dopo il lancio di Sergio Tacchini e Scotch & Soda l’anno scorso, ndr.), punta a portare ad una rilevanza ancora maggiore nel mondo dell'occhialeria l’azienda nata nel 2002 e racconta a FashionNetwork.com alcune delle più importanti strategie aziendali, con un occhio alle conseguenze dell’epidemia e alle evoluzioni del sistema fieristico.
 
FashionNetwork.com: Come avete cambiato le vostre strategie espansive a seguito dello scoppio della crisi del Covid-19?
Tony Pessok: In questi tempi difficili ci stiamo concentrando sui nostri mercati principali e supportiamo i nostri attuali partner, monitorando come la situazione si stia sviluppando a livello locale. Stiamo anche esaminando le nuove opportunità che si possono presentare, e stiamo costruendo relazioni più strette con quei marchi che sono già nostri partner.

FNW: Quali dinamiche pensa che possano emergere nel settore dell'occhialeria nel breve e medio termine?
TP: Credo che le principali fiere dovranno sviluppare nuovi formati che siano molto attenti alla salute e alla sicurezza dei partecipanti. Le restrizioni attualmente in vigore per quanto riguarda le interazioni umane e gli assembramenti di persone hanno già portato a un ulteriore aumento delle transazioni online e del Digital Engagement in generale. Da Mondottica stiamo rivedendo il modo in cui assistiamo i clienti e stiamo pianificando di aumentare formazione online e webinar. Lo scopo di questi seminari interattivi è di stabilire una relazione più stretta con i nostri clienti fornendo formazione su marchi e prodotti, ottenendo anche maggiori feedback dai clienti. La nostra capacità di rimanere agili e soddisfare le mutevoli esigenze dei consumatori contribuirà a rafforzare la nostra posizione sul mercato.
 
FNW: MIDO ha fatto bene a cancellare l'edizione 2020 e riprogrammarla a inizio febbraio 2021?
TP: Vista la situazione, penso che Mido abbia preso la decisione giusta e abbia rispettato le attuali sensazioni di espositori e visitatori. È probabile che il 2020 sia compromesso, quindi è comprensibile che abbiano deciso di concentrare gli sforzi sul prossimo anno.

Occhiali Benetton by Mondottica


FNW: Secondo lei, le altre fiere in programma dopo l'estate dovrebbero annullare le loro edizioni puntando a formati digitali alternativi o no? E questa pandemia potrebbe portare a rivoluzionare l'universo fieristico internazionale o gli eventi saranno organizzati come prima?
TP: Questa pandemia avrà un impatto sul nostro stile di vita in generale. Dal punto di vista commerciale, cambierà il nostro modo di lavorare: dalle fiere alla vita quotidiana in ufficio e dai viaggi di lavoro alle assemblee generali, tutto avrà un nuovo assetto. Credo che tutte le fiere ed eventi di quest'anno saranno influenzati dalla situazione attuale in una certa misura. Un buon test sarà quello di vedere come andrà la London Fashion Week di giugno, in quanto sarà la prima settimana della moda esclusivamente digitale di sempre.
 
FNW: La digitalizzazione si rivelerà uno strumento aggiuntivo per il settore dell'occhialeria? E come?
TP: Assolutamente. La digitalizzazione era già un fattore chiave e ora svolgerà un ruolo ancora più importante. Da Mondottica, investiremo ulteriormente nel nostro servizio di ordini B2B, garantendo nuovi rifornimenti su base giornaliera e consentendo ai clienti di mantenere in negozio una corposa offerta di prodotti e marchi. Stiamo anche studiando l'implementazione di un sistema di realtà aumentata per consentire esperienze di misurazioni virtuale sia per gli ottici che per i consumatori finali. Vediamo questa piattaforma come uno strumento vitale per i nostri clienti: sarà multifunzionale e fornirà un servizio di navigazione migliorato, che a sua volta consentirà ai nostri clienti di offrire un servizio potenziato ai loro pazienti.
 
FNW: Quali iniziative di sostenibilità ha in cantiere Mondottica?
TP: Abbiamo lavorato attivamente dietro le quinte con marchi e partner chiave per sviluppare astucci e pannetti per la pulizia realizzati con il 95% di materiali sostenibili, già sul mercato dalla scorsa stagione. Stiamo programmando di estenderne ulteriormente l’applicazione e presto annunceremo le nuove strategie. Dall'anno scorso abbiamo anche un team di ricerca dedicato in Asia, il cui obiettivo è trovare prodotti e fornitori sostenibili in tutto il mondo con cui collaborare.
 
FNW: Quanto pesano e-commerce e Travel Retail sulle vendite e quanto sono cresciuti l'anno scorso? Vista la situazione generata dalla pandemia, i progetti di Mondottica nel Travel Retail sono rallentati e quelli nel commercio elettronico sono aumentati?
TP: Come la maggior parte dei comparti e delle aziende, il settore del Travel Retail ha subito una contrazione significativa. Tuttavia, pensiamo che riprenderà lentamente quando le restrizioni ai viaggi inizieranno ad essere revocate. Invece, stiamo espandendo il business nell’e-commerce e avvieremo presto collaborazioni strategiche con nuovi partner.

Scotch & Soda è uno dei nuovi ingressi nel portafoglio di Mondottica


FNW: Sulle vendite, in termini percentuali, quanto generano gli occhiali da uomo rispetto a quelli da donna e qual è lo stesso rapporto vista/sole? E quali marchi vi generano il fatturato maggiore?
TP: Con un portafoglio marchi così diversificato, la nostra offerta copre tutte le fasce demografiche. Naturalmente, i nostri marchi più affermati generano una percentuale maggiore di entrate complessive. Ovviamente le percentuali di vendita variano in base al marchio. Nel complesso, le vendite di occhiali da uomo sono al 60%, e del 40% quelli da donna. Gli occhiali da sole rappresentano attualmente il 25% del nostro business, ma abbiamo allo studio strategie per incrementare questa percentuale, con alcune nuove collaborazioni già nella fase di firma del contratto.
 
FNW: Le durate di alcuni accordi di licenza nel vostro portafoglio sono state (o saranno) estese?
TP: L'anno scorso abbiamo annunciato il rinnovo di una serie di accordi di licenza tra cui Hackett e Pepe Jeans (brand del gruppo Pepe Jeans). Posso anticipare che siamo in trattative avanzate per aggiungerne un altro paio nei mesi a venire.
 
FNW: La collaborazione con Scotch & Soda ha debuttato con la stagione PE 2020. Quali risultati vi aspettate da essa?
TP: Fin dalla sua nascita abbiamo lavorato a stretto contatto con il marchio per la sua collezione di debutto nell’occhialeria, assicurandoci che lo spirito di Scotch & Soda (esplorazione, dettagli nascosti e sovvertimento dei principi del design tradizionale) ne sia orgogliosamente rappresentato e credo che siamo riusciti a raggiungere questo obiettivo. La collezione ha avuto molto successo dal lancio ufficiale del mese scorso, con l'e-commerce del marchio che ha sovraperformato, nonostante l'attuale difficile situazione sul pianeta.
 

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.