×
1 747
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
CONFIDENTIAL
Senior Buyer - Menswear
Tempo Indeterminato · MILANO
S.A. STUDIO SANTAGOSTINO SRL
Responsabile di Produzione Moda d'Alta Gamma
Tempo Indeterminato · PESCARA
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Controllo Qualità-Accessori e Minuterie
Tempo Indeterminato · VIGONZA
SLAM JAM SRL
Back Office Specialist
Tempo Indeterminato · FERRARA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Customer Experience Manager_premium Brand Lingerie _ Orio al Serio
Tempo Indeterminato · ORIO AL SERIO
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
20 nov 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Tommy Hilfiger nomina Avery Baker presidente e Chief Brand Officer

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
20 nov 2020

Tommy Hilfiger (gruppo PVH Corp.) ha nominato Avery Baker presidente e direttrice del brand. Un incarico di nuova creazione, effettivo dal 17 novembre scorso.

Avery Baker diventa la prima presidente e Chief Brand Officer diTommy Hilfiger - Tommy Hilfiger


Nella nuova carica, Avery Baker sarà responsabile dei prodotti, del marketing e dell’esperienza cliente del marchio nel mondo per tutte le categorie, regioni e canali.
 
Avery Baker è entrata in Tommy Hilfiger nel 1998 e ha ricoperto numerosi incarichi all'interno della sede aziendale, tra cui quello di direttore marketing e di Brand Director. Ora torna in azienda come presidente e Chief Brand Officer, dopo averla lasciata nel 2019 per concentrarsi sulla sua famiglia, spiega Tommy Hilfiger.

Durante il suo periodo come direttrice del brand, Avery Baker ha concepito alcune delle strategie di maggior successo di Tommy Hilfiger, che hanno portato a una crescita dell'attività aziendale, contribuendo largamente a sviluppare la notorietà della label - due ingredienti chiave per distinguersi dalla massa in un settore dominato dal Digitale. In particolare ha creato il concept TommyNow, il défilé itinerante e “see now, buy now” di Tommy Hilfiger, lanciato nel 2016 con la presentazione di una collezione del marchio in collaborazione con Gigi Hadid. Inoltre ha concepito l’etichetta Tommy Jeans, ispirata agli anni ‘90.
 
È lei che ha plasmato le partnership più importanti del brand, con Gigi Hadid, Lewis Hamilton, Zendaya, Kith e Vetements, permettendo all'immagine del marchio di progredire nuovamente, cambiando la sua percezione tra le giovani generazioni di consumatori.
 
Michael Scheiner, il direttore marketing globale di Tommy Hilfiger da ottobre 2019, lascerà invece il marchio.
 
Martijn Hagman, CEO di Tommy Hilfiger e PVH Europe, definitosi in un comunicato contentissimo del ritorno della Baker in azienda, ha indicato che Hilfiger deve “immaginare prodotti aspirazionali e strategie di marketing uniche a livello globale per diventare un marchio veramente internazionale con una forte personalità”, e il ritorno di Avery Baker mira a proprio a “far progredire il brand in questa direzione”.
 
Come molti altri gruppi del settore, la casa madre PVH, che possiede anche Calvin Klein, ha subito l’impatto della pandemia di Covid-19. Il business dell’azienda ha sofferto soprattutto in Nord America, portando PVH a rinunciare alla propria attività di distribuzione “Heritage Brands” e ad eliminare 450 posti di lavoro in azienda in luglio, per incrementare la flessibilità.
 
I risultati del gruppo nel secondo trimestre hanno superato le aspettative degli analisti nonostante la pandemia, ma la società ha comunque mostrato un calo dei ricavi del 33% rispetto all'anno precedente. Al contrario, il canale digitale è cresciuto del 50%, con le vendite digitali dirette in aumento dell'87% rispetto all'anno precedente.
 
Nel secondo trimestre, Tommy Hilfiger ha visto scendere le vendite del 28% sull’esercizio precedente, con un -51% in Nord America e un -14% nel resto del mondo. La Cina ha invece mostrato risultati positivi anno su anno.
 
Per la seconda metà dell'anno fiscale in corso, PVH prevede di registrare ricavi in diminuzione del 25%.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.