×
1 602
Fashion Jobs
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
CONFIDENTIAL
Senior Buyer - Menswear
Tempo Indeterminato · MILANO
S.A. STUDIO SANTAGOSTINO SRL
Responsabile di Produzione Moda d'Alta Gamma
Tempo Indeterminato · PESCARA
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Controllo Qualità-Accessori e Minuterie
Tempo Indeterminato · VIGONZA
SLAM JAM SRL
Back Office Specialist
Tempo Indeterminato · FERRARA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Customer Experience Manager_premium Brand Lingerie _ Orio al Serio
Tempo Indeterminato · ORIO AL SERIO
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
MIRA GROUP SRL
Responsabile Prodotto
Tempo Indeterminato · POGGIOMARINO
CONFIDENZIALE
Responsabile Amministrativo/Contabile
Tempo Indeterminato · FIRENZE
DIAMONDS 4U SRL
Jewelry Sales Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LYLIANE
Purchasing Manager
Tempo Indeterminato · VIGONZA
CONFIDENZIALE
Commerciale Junior Nord Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Stock Specialist Bologna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
19 feb 2021
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Tod’s svela Legacy, la sua prima collaborazione con la Central Saint Martin’s

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
19 feb 2021

Tod's ha svelato il suo progetto di debutto di Tod’s Academy: una collaborazione con gli studenti della scuola di moda inglese Central Saint Martin's, disponibile su una nuova piattaforma online ad alta tecnologia.

 


Il marchio di lusso italiano ne ha programmato il lancio per il giorno di apertura della prossima London Fashion Week, stagione di sfilate (in gran parte virtuali) della durata di cinque giorni, attiva fino a martedì 23 febbraio.
 
È intelligente il concept della partnership: 35 giovani designer, scelti in una “selezione senza frontiere” dal corso di master del famoso college, hanno trascorso vari mesi a lavorare su interpretazioni individuali di uno o più dei codici di Tod's.

“Ci è venuta l'idea nel momento più difficile della pandemia, la scorsa primavera, quando ci siamo chiesti cosa potevamo fare per aiutare i giovani designer. E attraverso tale progetto abbiamo voluto aiutare a sostenere questi giovani creativi e a coinvolgerli in un’iniziativa con dei grandi artigiani. Ma anche appoggiarli nella loro formazione avvicinandoli a grandi designer, fashion editor e stilisti”, ha spiegato Diego Della Valle, l'amministratore delegato e azionista di controllo di Tod's, in una call di pre-lancio della collaborazione su Zoom.

Il progetto Tod's Legacy - "Hero Image " di Adam Elyassé - Photo courtesy of Tod's


Concepito come “un laboratorio di idee” collegato alla sede del brand nelle Marche, Tod’s Academy ha assegnato a ogni studente un mentore di grande esperienza. Tra i mentori, designer di successo come Simone Rocha, Roksanda Ilincic, Charles Jeffrey o Richard Quinn; noti giornalisti come Emanuele Farneti o Hamish Bowles; maghi delle pubbliche relazioni come Lucien Pages; stylist molto cool come Andrew Davis o Francesca Burns e grandi dirigenti nel commercio come Carla Sozzani o Ruth Chapman.
 
“Vorrei ringraziare moltissimo tutte queste persone di grande talento per essersi rese disponibili ad aiutare la prossima generazione”, ha aggiunto Della Valle, vestito con uno dei suoi caratteristici foulard, seduto di fronte a un antico mappamondo.
 
In una giornata d’apertura piuttosto intensa a Londra, composta da circa 30 eventi, Tod's svelerà la sua piattaforma digitale indipendente dedicata alle ore 16:15 inglesi, figurando nel programma ufficiale della London Fashion Week. In effetti, quella che si vedrà da venerdì sarà sostanzialmente una mostra virtuale dell'inventiva degli studenti.

Progetto Tod's Legacy - Il lavoro di Torisheju Dumi - Photo courtesy of Tod's


Ogni tutorial è stato registrato e le presentazioni finali sono state videoregistrate, come si può vedere sulla piattaforma, poiché il progetto spinge gli studenti verso modalità di lavoro innovative, approfondendo le loro storie; per cui ci addentriamo più a fondo nel loro percorso mentre presentano le interpretazioni che hanno fornito di classici prodotti Tod's, come la D Bag, il mocassino Gommino o la borsa T Timeless.
 
Il concept è stato ideato congiuntamente da Della Valle e da Fabio Piras, direttore del corso “Central St. Martins MA Fashion Course”, il quale ha cooordinato il progetto. Tod’s Academy non prevede che nessuna delle idee sia sfruttata a livello commerciale, bensì è chiaramente pensato come terreno fertile per concretizzare concept creativi.
 
I video colgono gli studenti nei momenti in cui eseguono le idee dei mentori, presentano moodboard o rimuginano sulle loro ispirazioni. Star come Rocha o Ilincic ammirano e coltivano il lavoro degli studenti della nuova generazione, come Andrej Gronaj o Andrew La Casse.

Progetto Tod's Legacy - Il lavoro di Andrew La Casse - Photo courtesy of Tod's


La Casse ha reinventato il classico Gommino con nuove chiusure e forme, o trasformandolo in scarpe con la zeppa, ha sviluppato piccole borse fatte interamente a maglia, oppure ha realizzato ballerine con tacchetti in gomma. La Casse invece ha guardato ad una nuova materialità, infondendo sostenibilità ai suoi risultati attraverso l’impiego del Pinatex, un derivato dell'ananas. Poi ha rinnovato un sandalo classico appiattendolo e aggiungendovi cinturini regolabili.
 
Guardando al futuro, Della Valle ha suggerito che Tod's più avanti nel tempo potrebbe collaborare anche con altre note scuole di moda; negli USA, in Cina o in Italia. Non vede una data conclusiva per la piattaforma, che rimarrà attiva fungendo da spazio digitale, consentendo così a Tod's di implementarvi altre nuove iniziative.
 
“Credo che gli studenti della St. Martin’s abbiano anche imparato a conoscere la velocità della creazione, quando si ha a che fare con un atelier e degli artigiani. E anche quanto possano imparare dal fatto che Tod's rappresenti lo stile di vita italiano. Sono rimasto molto colpito dall’assoluta qualità del lavoro e del talento della scuola.Fabio Piras sta palesemente facendo un ottimo lavoro nel trovare e sviluppare talenti”, ha sorriso il CEO di Tod's.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.