Tod's: Della Valle acquista un ulteriore 1% del capitale

Il presidente e AD di Tod’s, Diego Della Valle, ha comprato un altro 1% del capitale della sua società (331.000 azioni) dopo lo 0,99% rilevato la scorsa settimana. 

Facebook/Tod's

Si tratta di acquisti che non fanno parte del contratto siglato con Credit Agricole a dicembre per rilevare fino al 5% del capitale, ha commentato il gruppo di moda. 

L’imprenditore aveva spiegato quell’operazione come un segno di fiducia nelle potenzialità della sua società. 

Parallelamente, Strategic Capital Advisors, che fa riferimento ad Andrea Bonomi, ha ridotto la partecipazione detenuta nel gruppo marchigiano del lusso all’1,74% dal 3% circa risultante a inizio del 2017. 

L’operazione è indicata il 24 gennaio scorso, quando il titolo Tod’s ha perso quasi il 6% in borsa sulla scia di risultati di vendita inferiori alle attese. 

Gli ultimi aggiornamenti Consob danno Della Valle al 61,65% di Tod’s. Nel dettaglio, Diego Della Valle & C. ha superato il 10% portandosi al 10,6% mentre il 50,291% è detenuto da Di.VI. Finanziaria. 

Intanto, il titolo è tornato a scendere in Borsa dopo la pausa di venerdì sull’onda dei dati di vendite del quarto trimestre inferiori alle attese, incassando il downgrade di Jefferies a “underperform” da “hold” con target price a 34 da 42 euro. 

Il broker ha sottolineato che, dal 2012, il gruppo ha perso 550 milioni di ricavi con un’erosione della sua quota di mercato dovuta principalmente allo scarso appeal del marchio Tod’s tra le nuove generazioni.

Jefferies teme che i costi per rilanciare il brand peseranno più del previsto sui margini 2018-2020. Il titolo, conclude il broker, non è peraltro a buon mercato nonostante il recente abbassamento delle valutazioni: “Vediamo altro dolore prima (si spera) dell’alba”.

© Thomson Reuters 2019 All rights reserved.

Lusso - ScarpeLusso - AltroBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER