×
1 215
Fashion Jobs
DOLCE & GABBANA
Sales Manager - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENCIAL
Cost Controller - Milano
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Commerciale/Export
Tempo Indeterminato · ROMA
THE ATTICO SRL
HR Controller & Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Ecommerce Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Senior Graphic Designer & Art Director - Jewelry Sector
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Rtw Donna Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Export Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MONZA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · CARINARO
RANDSTAD ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
UMANA SPA
Industrializzatore e Production Planner
Tempo Indeterminato · VALEGGIO SUL MINCIO
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
22 nov 2022
Tempo di lettura
5 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Tim Brown e Joey Zwillinger, co-CEO di Allbirds, che punta all’Europa: “Orgogliosi di quanto ottenuto”

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
22 nov 2022

A un anno dalla sua IPO, il marchio Allbirds sta andando bene. Con 57 negozi aperti in tutto il mondo entro la fine del 2022, di cui 38 negli Stati Uniti, e una linea di calzature per bambini e lifestyle in continua espansione, il marchio di abbigliamento e calzature sostenibili si sta espandendo. Un'opportunità per avere un aggiornamento sulle novità dell’etichetta americana da parte di Joey Zwillinger e Tim Brown, i due fondatori e co-CEO di Allbirds.

Tim Brown e Joey Zwillinger, i due fondatori del marchio Allbirds - Cayce Clifford


FashionNetwork: Come sta andando Allbirds dopo la quotazione in Borsa?
Tim Brown: Novembre segna l’anniversario di un anno dalla nostra offerta pubblica iniziale per la quotazione, che è stato un passo fondamentale nella trasformazione di Allbirds in marchio centenario, stabilendo al contempo un nuovo standard di settore per un’attività sostenibile per l’ecosistema che altri seguiranno. Abbiamo imparato davvero tanto e siamo orgogliosi di quanto abbiamo ottenuto. Nonostante gli elementi esterni di disturbo e l'incertezza [geopolitica], è stato un anno pieno di vittorie per noi, tra le quali innovazioni con l’adozione di materiali all'avanguardia, una profonda serie di introduzioni di nuovi design, l'aggiunta, inedita per noi, del canale di vendita presso partner esterni e il lancio del programma ReRun per consentire la circolarità dei nostri prodotti. Senza dimenticare i nostri impegni nell’eco-sostenibilità.

FNW: Le vendite nel mercato statunitense stanno migliorando, qual è la vostra situazione nelle vendite al dettaglio?
Joey Zwillinger: Il nostro team si è concentrato sull'ottimizzazione e sul rafforzamento della nostra attività e siamo incredibilmente orgogliosi del percorso compiuto in soli sei anni. Continuiamo a investire nei nostri tre percorsi di crescita: espansione e potenziamento del portafoglio di prodotti, incremento della rete di negozi e sviluppo dell’attività sui mercati esteri. Nel terzo trimestre, le vendite retail fisiche di Allbirds negli Stati Uniti sono cresciute del 53% rispetto al 2021. Abbiamo aperto 6 nuovi negozi negli States e 15 dalla fine del 2021. Entro la fine del 2022, prevediamo di avere 57 punti vendita globali, 42 negli Stati Uniti e 15 a livello internazionale. Le nostre boutique costituiscono la migliore espressione del marchio e fungono da potenti hub per la nostra community. Rimangono un incredibile strumento di sviluppo, che ci consente di fare leva sulle spese di marketing per ridurre i costi d’acquisto e aumentare la penetrazione dei preziosi clienti omnichannel abituali. Negli Stati Uniti, dove i ricavi netti sono aumentati, le vendite dei negozi al dettaglio sono state il driver principale della crescita.

FNW: Il 2022 ha segnato anche il vostro desiderio di rafforzarvi nel wholesale?
JZ: Abbiamo iniziato a lavorare con un numero selezionato di partner come Nordstrom, Selfridges, REI e Zalando. Oggi collaboriamo con oltre 100 rivenditori, che cresceranno costantemente in futuro. Come la nostra strategia di vendita al dettaglio, un principio chiave dei nostri piani nel wholesale è raggiungere quei consumatori che forse non hanno mai sentito parlare di Allbirds prima.

FNW: In quante nazioni siete presenti oggi e quante vendite e utili avete ottenuto?
JZ: Allbirds può essere acquistato in 36 Paesi e nel secondo trimestre abbiamo raggiunto l’importante traguardo del miliardo di dollari di entrate. È stato incredibile assistere all'espansione globale di Allbirds dalla nostra sede di San Francisco. Sono anche felice di annunciare che i nostri utili netti rettificati sono cresciuti del 15% (a 72,2 milioni di dollari) battendo le previsioni.

La nuova linea "Fluff", in lana merino, lanciata da Allbirds - DR


FNW: Quali sono le vostre ambizioni per il mercato europeo?
JZ: Scalare il nostro business internazionale è uno dei piani di crescita e il mercato europeo vi gioca un ruolo significativo. Abbiamo cinque negozi in Europa, tre a Londra, uno a Berlino e uno ad Amsterdam. Stiamo sperimentando un forte slancio nel Regno Unito, nonostante le significative sfide macroecnomiche che abbiamo dovuto affrontare in Europa quest'anno, e abbiamo registrato dati record sulla notorietà del marchio e l'acquisizione di clienti. Nel 3° trimestre, abbiamo registrato una crescita di oltre il 20% in valuta locale, grazie agli importanti ricavi dei nostri store di Londra. Inoltre abbiamo aperto uno spazio da Selfridges. L'Europa è anche un hub per i turisti, quindi la nostra presenza sta raggiungendo più categorie di consumatori. Andando avanti, ci concentreremo principalmente su Regno Unito e Germania.

FNW: I vostri progressi in tema di sostenibilità?
TB: Abbiamo recentemente pubblicato il report sulla sostenibilità “Flight Status” per il 2021, che mostra che siamo stati in grado di ridurre del 12% l'impronta di carbonio media dei nostri prodotti, aumentando nello stesso anno i ricavi netti del 27%. Lo abbiamo fatto concentrandoci su tre punti chiave: agricoltura rigenerativa, materiali rinnovabili ed energia responsabile. Nell'agricoltura rigenerativa, abbiamo collaborato con New Zealand Merino e altri marchi per aprire la strada alla lana rigenerativa attraverso il framework ZQRX. Ad oggi, quasi 500 coltivatori vi si sono iscritti, rappresentando il 15% dei terreni agricoli della Nuova Zelanda. Essi si sono impegnati a lavorare con la natura per migliorare continuamente i risultati umani, animali e ambientali. Rimaniamo sulla buona strada per raggiungere il nostro obiettivo di dimezzare la nostra già bassa impronta di carbonio per prodotto entro il 2025 e raggiungere quasi lo zero entro il 2030.

FNW: Quali sono i primi risultati della piattaforma di rivendita ReRun?
JZ: Di ReRun siamo davvero orgogliosi. L’abbiamo lanciata negli Stati Uniti nel 2021. Consente un'economia circolare per i nostri prodotti leggermente imperfetti o usati ma ancora buoni offrendo ai nostri clienti l'accesso ai prodotti classici Allbirds con un prezzo inferiore e un impatto minore sul pianeta. ReRun ha portato oltre 26.000 clienti unici, di cui 12.000 nuovi, su Allbirds. È stato un enorme successo e abbiamo raggiunto gli obiettivi finanziari dell’anno per ReRun entro i primi cinque mesi dal lancio.

Allbirds "Pacer", la linea alternativa alla pelle - DR


FNW: Parlate dello sviluppo di sempre più calzature lifestyle, è questa la direzione che prenderanno i vostri prodotti in futuro?
TB: Il lancio della gamma “Pacer”, che comprende la “Plant Pacer”, realizzata con un'alternativa alla pelle al 100% priva di plastica, è stato un passo importante per sbloccare ulteriormente il nostro portafoglio lifestyle. Innovare comtinuamente nel design sarà fondamentale per la nostra prossima fase di crescita, perciò continuiamo ad investire nell’innovazione nei materiali naturali e nella creazione di prodotti altrettanto naturali.

FNW: Di recente avete collaborato con Lindsay Lohan. Perché avete scelto questa personalità a volte controversa?
TB: Abbiamo collaborato con Lindsay Lohan nella campagna ‘Unexpected Athlete’ per lanciare la nostra ultima scarpa da corsa ad alte prestazioni, la “Tree Flyers”. Le Tree Flyer sono le nostre scarpe da corsa più innovative, ma volevamo sottolineare che chiunque può allacciarsi delle calzature e accumulare chilometri. Inoltre, la sostenibilità può essere un argomento complesso e spesso pesante, quindi la collaborazione con Lindsay Lohan ci ha aiutato a diffondere il nostro messaggio di eco-sostenibilità in modo divertente e a un pubblico di massa. Perché vi siano progressi reali nella sostenibilità, crediamo fermamente che questa vada inserita nella cultura popolare e la partnership con Lindsay ha semplicemente rappresentato un ottimo esempio di come stiamo affrontando tale approccio.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.