Tigerlily sbarca in Europa partendo dalla Spagna

Tigerlily, il marchio australiano noto per i costumi da bagno e i vestiti da spiaggia, è stato fondata nel 2000 dall'ex modello Jodhi Meares. Ora, al raggiungimento della maggiore età, punta a conquistare l'Europa. La Spagna sarà il suo primo porto d’approdo, nazione in cui il marchio sarà commercializzato attraverso la catena El Corte Inglés.

I costumi da bagno di Tigerlily arrivano in Spagna - Tigerlily - Facebook

La catena di grandi magazzini metterà in vendita sia le linee di beachwear che quelle di ready-to-wear di Tigerlily nel proprio store online e in quattro negozi fisici, uno a Madrid, uno a Barcellona, uno a Marbella (Málaga) e un altro a Lisbona, la capitale del Portogallo.
 
Oltre a El Corte Inglés, Tigerlily conta sui giganti multimarca Asos e Selfrigdes per la sua espansione in Europa. Secondo quanto hanno confermato fonti aziendali a FashionNetwork.com, il marchio avrebbe pianificato di lanciarsi successivamente in Francia, Italia e Regno Unito.
 
“Abbiamo una forte affinità con la Spagna e condividiamo molti valori della cultura costiera. Speriamo di aumentare la nostra presenza nel Paese per mezzo di El Corte Inglés”, sottolinea il brand.
 
L’azienda possiede 28 punti vendita monomarca in Australia e Nuova Zelanda ed è presente in diversi negozi multimarca di quelle nazioni, così come in alcuni multibrand degli Stati Uniti, altra nazione nella quale il marchio dell’Oceania punta a crescere. Tigerlily, che fino a febbraio 2017 apparteneva a Billabong, è stato venduto in quella data al fondo di investimento Crescent Capital Partners, entità con sede a Sydney specializzata nell'acquisizione di aziende di medie dimensioni neozelandesi o australiane.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Distribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER