Thom Browne, prima concession in Italia da Rinascente

Thom Browne annuncia la sua prima concession in Italia. Ad ospitare la griffe statunitense fresca di acquisizione (da agosto 2018 il suo azionista di controllo è il gruppo Zegna con l’85% delle quote) è il department store del lusso Rinascente Piazza Duomo, a Milano.


Lo spazio, progettato dall’architetto Flavio Albanese di ASA Studioalbanese, si trova al primo piano del grande magazzino e si estende per 25 mq., accanto ad altri shop-in-shop di grandi firme del reparto uomo.
 
Il punto vendita, caratterizzato da marmo bardiglio ed étagère su misura in stile metà XIX secolo in ottone, noce e marmo di Carrara, ospita le collezioni di abbigliamento sartoriale uomo, sportswear, calzature e accessori.
 
Lanciata nel 2001 a New York da Thom Browne, la griffe omonima che ha modernizzato il concetto di “completo” ha chiuso il 2017 in crescita del 25% a 125 milioni di euro. Nata come piccola attività sartoriale “su appuntamento” nel West Village della Grande Mela, l’insegna ha gradualmente allargato il proprio business fino a includere collezioni complete di ready-to-wear e accessori per uomo (2003) e donna (2011).
 
Dopo l’ingresso nel suo azionariato del gruppo italiano Zegna, il fondatore ne ha conservato il 15% del capitale, accanto al ruolo di direttore creativo, mentre alla testa manageriale è rimasto il CEO, Rodrigo Bazan.
 
Il brand, pluripremiato dal CFDA (2006, 2013, 2016), è attualmente distribuito attraverso 31 monomarca diretti (New York, Londra, Milano, Tokyo, Hong Kong, Cina, Singapore… ) e in oltre 300 department store e boutique specializzate in 40 Paesi.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Lusso - AltroDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER