Theory nomina Francesco Fucci direttore creativo dell’abbigliamento donna

Il marchio di moda con sede a New York Theory ha annunciato martedì la nomina di Francesco Fucci (ex Head Designer di un altro marchio statunitense, The Row, fondato nel 2006 dalle gemelle Mary-Kate e Ashley Olsen) come nuovo direttore creativo delle sue collezioni donna, svelando nello stesso tempo la collezione di debutto dello stilista italiano per il marchio americano, che è ispirata al menswear.

Francesco Fucci

Prima del suo periodo quinquennale da The Row, lo stilista nato a Santa Maria di Vico, in provincia di Caserta, ha ricoperto il ruolo di Senior Design Director presso Diane von Furstenberg, e ancor prima ha lavorato sotto Francisco Costa da Calvin Klein.
 
Prima di trasferirsi a New York 10 anni fa esatti, Fucci, che ha studiato modellistica a Napoli, si è fatto le ossa a Milano con lo stilista statunitense Lawrence Steele e ha trascorso un periodo a Parigi da Louis Féraud, dove ha lavorato sotto la direzione di Yvan Mispelaere, sviluppando la sua arte e prendendo ispirazione dagli archivi delle case che realizzano pizzi e ricami, come la maison Hurel, la maison Lesage e la maison Michel.
 
La collezione di debutto di Fucci per Theory è stata lanciata per la stagione Pre-Spring 2019 (cioè la sostanziale Cruise Collection) e mostra un ritorno alle radici del brand attraverso la combinazione di elementi di sportswear, di workwear o tratti dalle uniformi militari, codici che hanno contribuito a definire l'estetica di Theory sin da quando è stato fondato da Andrew Rosen nel 1997.
 
Un comunicato del brand afferma che il concept della collezione ruota attorno "all'idea di costruire un guardaroba maschile per il corpo di una donna, perfezionando nel contempo il pantalone, la giacca e la camicia con i quali Theory cominciò venti anni fa”.

Un look della nuova collezione disegnata da Francesco Fucci - Theory

L’enfasi è posta sull'artigianalità e sull'aggiornamento dello stile tipico di Theory per garantire che rimanga un marchio di rilievo nel panorama della moda contemporanea, ha comunicato il brand. Nella collezione che è risultata da questi elementi di base, Fucci ha reinterpretato scherzosamente le divise (comprese quelle dei postini, delle infermiere e degli operai) rielaborandone forme e dimensioni, e aggiungendovi tessuti e colori contrastanti ispirati al paesaggio di Marfa, Texas.
 
Theory è di proprietà del gruppo giapponese Fast Retailing Co. Ltd. (il quale controlla anche i brand Uniqlo, J Brand, Comptoir des Cotonniers, Princesse Tam.Tam e Gu) che ha recentemente registrato un aumento del 35% dell’utile operativo nel secondo trimestre.

Versione italiana di Gianluca Bolelli

Copyright © 2018 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - Prêt à porter Nomine
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER