×
1 327
Fashion Jobs
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
ALYSI
Addetto/a Commerciale Estero
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Sales Manager
Tempo Indeterminato · CREMONA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
WOOLRICH EUROPE SPA
e - Commerce Operations & Digital Specialist
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Account Executive - Showroom Premium Brand
Tempo Indeterminato · MILANO
MARNI
Account Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Category Manager - Azienda Beauty
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Retail Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · ALBA
ADECCO ITALIA SPA
Tecnico/a Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · STRA
CONFIDENZIALE
Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
25 giu 2019
Tempo di lettura
4 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Tendenze primavera/estate 2020: cosa è emerso dalle Fashion Week Uomo?

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
25 giu 2019

Le collezioni di moda maschile per la primavera/estate 2020, presentate dall’8 al 23 giugno scorsi tra Londra, Firenze, Milano e Parigi, hanno confermato il ritorno di un abbigliamento classico e sartoriale, ma rivisitato con uno spirito più libero e casual e uno stile senza costrizioni, sia in senso letterale che figurato. L’altro grande filone che emerge dalle Fashion Week è una moda sempre più pensata per il grande caldo, come richiede il cambiamento climatico. Ecco uno zoom su dieci tendenze del guardaroba maschile ad alte temperature.  
 
1) Con l’abito, ma a torso nudo
 
L’abito resta il pezzo forte dell’abbigliamento maschile. In particolare, l’abito a scacchi, di cui ogni uomo dovrebbe possedere almeno un esemplare. Ma per l’estate 2020, è vissuto in modo più libero, con tagli destrutturati, e confezionato in tessuti leggeri, tra cui il nylon. Gli stilisti lo propongono a monoblocchi di colori pieni (rosso, blu elettrico, rosa, ecc.) o in sfumature slavate nei colori dell’acqua (verde molto chiaro, quasi ghiaccio, o azzurro). Il massimo è indossarlo a torno nudo, anche se alcuni fanatici dello streetwear non possono fare a meno di nascondere una felpa con cappuccio sotto alla giacca. 


Givenchy, primavera/estate 2020 - © PixelFormula


2) La cravatta
 
Sull’onda del ritorno in voga di un abbigliamento più classico, la cravatta diventa l’accessorio imprescindibile della prossima estate. Viene portata in modo più rilassato, completamente slegata come una sciarpa, di traverso, oppure realizzata in materiali e con motivi inusuali, come la plastica trasparente di Acne Studios.


Acne Studios, primavera/estate - © PixelFormula


3) Il camouflage militare
 
L’uomo è sulla difensiva o deve prepararsi a futuri conflitti? Il trend miliare, che viaggia col vento in poppa da diverse stagioni, torna con forza per l’estate 2020 attraverso innumerevoli capi in tela kaki, ma anche giacche d’ufficiale dai bottoni dorati. Stampe o texture camouflage hanno molto ispirato gli stilisti, spesso reinterpretate in modo artistico o bucolico, giocando con combinazioni di fiori e foglie.


Marni, primavera/estate 2020 - © PixelFormula


4) Il tie and dye rivisitato
 
Nello stile fluido che caratterizza tutte le collezioni, la tintura “tie and dye” apparsa nelle ultime stagioni è sempre più in voga, in linea con la palette délavé e lo stile fluttuante degli abiti. Ma si tratta di un tie and dye rivisitato: non più così marcato come nello spirito bohémien degli anni ’70, ma inserito nel filone camouflage e dei colori cangianti che caratterizza le collezioni maschili di questa stagione. Questa tecnica di tintura è proposta anche con tessuti diversi rispetto ai tradizionali seta o cotone.


A-Cold-Wall, primavera/estate 2020 - © PixelFormula


5) La gonna
 
L’abbiamo vista comparire qua e là nel corso delle ultime stagioni. Ora la gonna fa il suo grande ingresso nel guardaroba maschile, proposta in modo soft sotto forma di tuniche portate sopra a un paio di pantaloni. Ma, complice il grande caldo, l’uomo la porta sempre più così com’è, senza troppi imbarazzi. Djellaba, gonne-camicia o anche maxi polo come da Vetements, la gonna è stata completamente sdoganata dal fenomeno unisex in voga da un paio d’anni.


Craig Green, primavera/estate 2020 - © PixelFormula


6) La borsa a tracolla
 
Privilegiando abiti comodi per essere libero nei movimenti, l’uomo non vuole più nessun vincolo: le custodie per occhiali, i portafogli e le micro borse vengono indossati a tracolla, in diagonale sul corpo o con una catena appesa al collo. Il marsupio continua a imporsi, assumendo in questa stagione dimensioni extra large. Quanto alla pochette indossata a tracolla, è abbinata alla camicia o alla giacca nei modelli, molto belli, di Valentino e MSGM.


Valentino, primavera/estate 2020 - © PixelFormula


7) I pantaloni in nylon
 
L’estate 2020 si annuncia molto calda e i capi in tessuti tecnici ultra leggeri si moltiplicano. Il wind breaker è onnipresente: nel suo desiderio di libertà e di fuga, l’uomo ama indossarlo in ogni circostanza, lasciandolo fluttuare intorno al corpo come un paracadute o uno spinnaker. Ma ormai anche molti altri capi vengono declinati in nylon colorati, a volte trasparenti e sempre più aerei: giacche, camicie, short e soprattutto pantaloni in nylon, visti ovunque, anche in versione “sopra pantalone”.


Vetements, primavera/estate 2020 - © PixelFormula


8) La giungla e l'esotico
 
Il grande caldo si ritrova anche nelle stampe che esprimono il desiderio di terre lontane, tra fiori ispirati all’Oriente e belve feroci uscite dalla savana o dalla giungla. Il tema leopardo è ovunque, alternato a volte a motivi zebrati o tigrati. Così come i fiori dai colori scintillanti e caldi e come le palme e altre piante esotiche. I designer combinano queste differenti influenze, talvolta con una vena artistica, a grandi colpi di pennello sui tessuti.  


Dries Van Noten, primavera/estate 2020 - © PixelFormula


9) Le maglie traforate
Le maglie e i pullover della prossima estate saranno pieni di buchi. Uno stratagemma per sopportare il caldo, ma anche un nuovo elemento sexy e sensuale nel guardaroba maschile.


Fendi,primavera/estate 2020 - © PixelFormula

 
10) Mai senza il telo mare
Segno dei tempi e del caldo torrido che dovrebbe abbattersi sul pianeta tra qualche anno, lo stile maschile si concentra sempre più su abiti leggeri o addirittura sul nudo. Come i numerosi look a torso nudo, i costumi da bagno e la biancheria intima visti in passerella. In questo contesto, il telo mare diventa un accessorio centrale, che si trasforma spesso in gonnellini o parei intorno alla vita (Dolce & Gabbana, Ludovic de Saint Sernin). Da Pal Zileri, l’asciugamano sostituisce i pantaloni, la sera, sotto una giacca in seta bianca damascata. Da Lanvin, si trasforma in gonna di spugna. 
 

Lanvin, primavera/estate 2020 - © PixelFormula


 

Copyright © 2023 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.