Swatch prevede un 2018 “molto positivo” dopo un’accelerazione a fine 2017

Swatch Group ha dichiarato il 30 gennaio di aspettarsi una crescita “molto positiva” nel 2018, dopo un balzo del +28% dell’utile netto nel 2017, che riflette una ripresa della domanda a livello mondiale degli orologi svizzeri registrata alla fine dell’anno.

Photo d'archives/REUTERS/Arnd Wiegmann

Il settore svizzero dell’orologeria è in fase di miglioramento grazie soprattutto alla crescita delle richieste da parte della clientela cinese, ma gli operatori che si sono espressi al recente Salon International de la Haute Horlogerie (SIHH) hanno messo in guardia sul livello sempre elevato degli stock presso i distributori multimarca.
 
“Swatch Group prevede di registrare una crescita molto positiva in valuta locale nel 2018, non solo grazie ai propri canali di vendita, come retail ed e-commerce, ma anche grazie ai canali terzi”, si legge nel comunicato divulgato dal gruppo, tra i principali produttori di orologi a livello mondiale con i brand Swatch, Omega e Tissot, oltre a Breguet nel lusso. “Inoltre, tale crescita va ad assorbire completamente la capacità produttiva”.
 
Swatch, che pensa di alzare il suo dividendo, ha parlato di un utile netto in aumento del 28% a 733 milioni di franchi svizzeri (632 milioni di euro), conforme al consensus Reuters.
 
Il fatturato è aumentato del 5,8% a tassi di cambio costanti e del 5,4% in franchi svizzeri, con una forte accelerazione nel secondo semestre. La crescita nel segmento orologi e bijoux ha raggiunto il 12,2% negli ultimi sei mesi dell’esercizio e del 14,9% a dicembre, mese in cui Swatch ha dichiarato di aver realizzato il miglior fatturato mensile della sua storia.
 
Il gruppo ha inoltre segnalato una crescita significativa in Cina, suo primo mercato, e un’accelerazione in Europa e Stati Uniti.
 
Il 2018 è iniziato positivamente, e la società dovrebbe trarre beneficio anche dalle Olimpiadi invernali in Corea del Sud, di cui Omega sarà il cronometro ufficiale.
 
“Swatch Group continuerà a registrare una crescita molto dinamica in valuta locale nel 2018”, afferma il comunicato sui risultati. “L’inizio molto buono del mese di gennaio conferma la ripresa dei consumi nella maggior parte delle regioni, non solo nel segmento del lusso, ma anche in quelli a prezzi inferiori”.

Versione italiana di Laura Galbiati

© Thomson Reuters 2018 All rights reserved.

OrologeriaBusiness
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER