×
1 507
Fashion Jobs
CONFIDENZIALE
Europe Man Rtw Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FACTORY SRL
Responsabile di Linea Maglieria
Tempo Indeterminato · FUCECCHIO
AZIENDA LEADER NEL SETTORE LUXURY GOODS
Global Retail CRM Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MANDARINA DUCK
Ecommerce Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
Espansionista Commerciale
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Manovia Montaggio
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Client Data Visualization Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CMP CONSULTING
E-Commerce e Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · SAN GIOVANNI LA PUNTA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Moda
Tempo Indeterminato · PADOVA
RETAIL SEARCH SRL
Back Office Commerciale - Customer Service Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Customer Engagement Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci HR Control Project Lead & Analyst
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Operation Manager/Director
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHELE FRANZESE LUXURY SRL
Gestione Ordini Marketplace
Tempo Indeterminato · NAPOLI
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta Human Resources Generalist (Creative Talents)
Tempo Indeterminato · MILANO
SETTORE BELLEZZA
CRM Specialist (Sede Origgio)
Tempo Indeterminato · ORIGGIO
RETAIL SEARCH SRL
Direttore Boutique Lusso Firenze
Tempo Indeterminato · FIRENZE
BOT INTERNATIONAL
Apparel, Footwear And Bags Buyer
Tempo Indeterminato · LUGANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Learning & Development Specialist
Tempo Indeterminato ·
JIMMY CHOO
Stock Controller
Tempo Indeterminato · SERRAVALLE SCRIVIA
PVH ITALIA SRL
E-Commerce Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Wholesale Account Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
23 set 2015
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Sviluppo sostenibile: Première Vision lancia 'Smart Creation'

Pubblicato il
23 set 2015

In occasione di una conferenza che ha riunito i dirigenti della Camera della Moda e del British Fashion Council, l'organizzatore francese di saloni per il settore del tessile-abbigliamento ha annunciato un'iniziativa dedicata allo sviluppo sostenibile, 'Smart Creation'.


Attraverso un questionario proposto da Première Vision, gli espositori della fiera sono stati invitati ad indicare le misure di sviluppo sostenibile poste in essere ai diversi livelli dei loro strumenti di produzione. Una miniera di informazioni volta ad apportare importanti spunti ed informazioni sulla sostenibilità del settore, ma anche a permettere ai suoi attori di mettere meglio in luce alcuni aspetti della loro produzione che a volte non sono messi bene in evidenza presso i buyer.

Più di 2.000 società hanno ricevuto il questionario. Da queste, Première Vision si aspetta un ritorno significativo di documenti prima di comunicare i dati iniziali. L'obiettivo è quello di raccogliere gli "Smartfacts" delle aziende manifatturiere, soprattutto sulle questioni di tracciabilità e trasparenza, ma anche di quelle sulle condizioni di produzione.

"Non si tratta dell'ennesima iniziativa [superficialmente] green", tiene però subito a precisare Chantal Malingrey, direttrice del marketing e dello sviluppo di Première Vision. I dirigenti di Première Vision infatti sono stati regolarmente interrogati circa la risposta da dare da parte dell'organizzazione per la ricerca di una produzione sostenibile. Presidente della società Première Vision SA, Philippe Pasquet ha spiegato poi di voler rifiutare di rispondere a questa domanda per mezzo di "gadgets", che non sono all'altezza del grande valore d'importanza di questa sfida.

Comunicato nel corso di una conferenza dedicata allo sviluppo sostenibile, l'annuncio è quindi stato dato alla presenza di Carlo Capasa. E solo pochi giorni dopo che il nuovo presidente della Camera Nazionale della Moda Italiana abbia lui stesso annunciato la prossima implementazione di regolamentazioni normative sulla presenza di sostanze chimiche nell'abbigliamento, elaborate di concerto con una decina di grandi marchi italiani (fra i quali Gucci, Prada, Valentino, Versace...).

Jean-Paul Leroy (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.