×
1 325
Fashion Jobs
NUOVA TESI
Responsbaile Produzione Abbigliamento
Tempo Indeterminato · MODENA
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Commerciale Settore Accessori Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Commerciale & Marketing (241.lf.44)
Tempo Indeterminato · USMATE VELATE
WAYCAP SPA
Impiegato/a Commerciale
Tempo Indeterminato · MIRANO
MARNI
Specialista Tesoreria e co.ge
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Trainer Skincare
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Retail Analyst
Tempo Indeterminato ·
BOT INTERNATIONAL
Regional Visual Merchandising Manager German Speaker
Tempo Indeterminato · LUGANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Buyer Man Appareal - Retail Fashion Company
Tempo Indeterminato ·
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Head of Direct Procurement
Tempo Indeterminato ·
PVH ITALIA SRL
Legal Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
IL GUFO SPA
Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Knitwear Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci ww Business Performance Management Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Global Consumer Campaign Manager
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
Retail Planning Analytics Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Product Marketing Manager- Azienda Accessori Luxury- Sesto San Giovanni
Tempo Indeterminato · SESTO SAN GIOVANNI
ERMANNO SCERVINO
Rspp & Facility Manager
Tempo Indeterminato · BAGNO A RIPOLI
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
13 dic 2019
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Superdry: risultati semestrali influenzati da scelte strategiche

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
13 dic 2019

Il brand di urbanwear Superdry ha pubblicato risultati semestrali deludenti. Niente di preoccupante, sostiene la società britannica, che sta ripensando completamente la propria strategia e afferma che i primi segni di miglioramento cominciano ad arrivare.

Image: Superdry


Il giro d’affari è calato del -11% a 369,1 milioni di sterline (436,5 milioni di euro) e l’utile sottostante al lordo delle imposte è crollato del -98,4%, a 0,2 milioni di sterline. La perdita ante imposte è cresciuta a 4,2 milioni di sterline (5 milioni di euro), contro un utile di 26,4 milioni di sterline (31,2 milioni di euro) di un anno fa.
 
Tutti i canali distributivi hanno registrato delle flessioni: il retail è passato da 242,8 a 215,1 milioni di sterline (da 287,2 a 254,5 milioni di euro), mentre per l’e-commerce il calo è stato del -10,7% e per le vendite al dettaglio del -11,7%. Il wholesale è diminuito del -10,4%.

Image: Superdry


Il CEO e co-fondatore del brand Julian Dunkerton sembra tuttavia soddisfatto: “Sono contento dei progressi che abbiamo fatto nella riorganizzazione di Superdry. Siamo solo all’ottavo mese di un processo che durerà due o tre anni, ma sono soddisfatto delle performance che abbiamo avuto durante il primo e il secondo trimestre. Tuttavia, dobbiamo rimanere prudenti, viste le difficili condizioni del mercato”.

La chiave del risanamento dell’azienda è l’offerta prodotto, a cui Superdry sta lavorando. Ma a causa di alcuni ritardi, solo una piccola parte della collezione autunno/inverno 2019-20 è stata rivista, il pieno “rinnovamento della visione stilistica sarà implementato” nella prossima stagione invernale.
 
Un nuovo direttore del retail arriverà in azienda nel primo trimestre del prossimo anno, il che dovrebbe avere un impatto sul business. Nei negozi, l’offerta è già stata ampliata del 25%, mentre per quanto riguarda l’e-commerce, oltre a un restyling del sito e a un nuovo strumento di analisti, il numero di prodotti disponibili è raddoppiato. Superdry oggi è in grado di gestire gli ordini online direttamente dai negozi; inoltre, le collaborazioni con e-tailer come Zalando, Next e Shop Direct portano nuovi clienti.
 
Negli Stati Uniti, Superdry si sta concentrando sulla ristrutturazione del proprio network di negozi, mentre in Cina sta studiando le opportunità di crescita del suo accordo di franchising.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.