×
1 455
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Super, sempre più “buyer oriented”, porta a Milano 106 brand, di cui il 43% esteri

Pubblicato il
today 7 feb 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Saranno 106, di cui il 50% nuovi ingressi, i brand internazionali di abbigliamento e accessori che presenteranno le loro collezioni per l’autunno/inverno 2019-20 nell’ambito di Super, il salone di Pitti Immagine dedicato alla moda donna che nell’edizione di settembre 2018 ha registrato la presenza di 5.900 buyer, di cui circa il 20% dall’estero. Nella classifica dei mercati internazionali di riferimento: Giappone, Germania, Francia, Spagna, Grecia, Svizzera, Corea del Sud, Russia, Stati Uniti, Cina, Regno Unito, Austria, Belgio, Portogallo e Taiwan.

Super, sempre più “buyer oriented”, porta a Milano 106 brand, di cui il 43% esteri - pittimmagine.com

 
“Sarà un nuovo Super, sempre più focalizzato sul mercato e sulle sue esigenze concrete”, ha commentato Agostino Poletto, Direttore Generale di Pitti Immagine. “Le novità presentate all’ultima edizione – la nuova location in un’area di Milano cruciale per la presenza di show-room e di tante realtà della moda (il Padiglione Visconti di Via Tortona 58, ndr), più l’allungamento a quattro giorni di durata della manifestazione – e i feedback raccolti tra i buyer ci hanno permesso di consolidare ulteriormente il format di Super. L’obiettivo è quello di presentare ogni sei mesi un contenitore che superi il concetto di fiera, che offra al suo pubblico un’esperienza di prodotto e un’indicazione di trend precisa e molto mirata per tipologia merceologica”.
 
Tra le iniziative della manifestazione, che si svolgerà dal 22 al 25 febbraio, torna “Super Talents. New Countries to Watch”, con cui Super conferma il suo ruolo di osservatorio sulle novità della moda. Realizzata in collaborazione con Sara Sozzani Maino di Vogue Italia e Vogue Talents, l’area punterà i riflettori su giovani designer dal Sud America: Led (Brasile), Lucas Leão (Brasile), Docena 12NA (Argentina), Vanesa Krongold (Argentina).

Altro Paese al centro della scena sarà l’Armenia, grazie alla collaborazione tra Super e la Fashion & Design Chamber of Armenia. Alcuni dei sei designer selezionati sono al loro primo debutto a livello internazionale; i nomi: Avagyan, Kivera Naynomis, LOOM Weaving, Shabeeg, Vahan Khachatryan, Z.G.Est. 
 
Le tendenze per la moda donna della prossima stagione invernale individuate da Super analizzando le collezioni presentate sono: “The Beauty of Cold”, con pellicce, colbacchi, capispalla e cashmere; “Winter in Wonderland”, con paillettes, eco-pellicce, blocchi cromatici e stampe; “Bohemian Rhapsody”, per un attitudine “boho chic”; “A Woman’s Work”, con collezioni ispirate alla frenesia delle città, con dettagli sportswear e athleisure; “Country Escape”, una fuga nella campagna inglese, tra calde lane, giacche dai motivi tartan e a spina di pesce; “The Power of the Opposites”, che combina maschile e femminile, rigore sartoriale e morbidezza, superfici lucide e opache; “Focus on the Essentials”, l’ understatement che punta sull’essenzialità degli abbinamenti per look giocati in monocolor o black & white.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.