×
1 521
Fashion Jobs
QUANTA PROFESSIONALS
Sales Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Retail Sicilia
Tempo Indeterminato · CATANIA
DIEGO M
Product Developer Con Ottimo Inglese
Tempo Indeterminato · CASTELNUOVO DEL GARDA
CAMICISSIMA
Merchandiser Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ALEGRI TRADE
Impiegato Ufficio Vendite
Tempo Indeterminato · PRATO
CONFIDENZIALE
Csr Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Digital & Ecommerce Professional
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Finance Business Controller
Tempo Indeterminato · VARESE
CONFIDENZIALE
Area Manager Centro Sud
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
Sales Manager - Fidenza Outlet
Tempo Indeterminato · FIDENZA
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Beni di Lusso
Tempo Indeterminato · VICENZA
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Gucci Emea Emarketing & Analytics Manager
Tempo Indeterminato ·
AFS INTERNATIONAL SRL
Export Sales Manager
Tempo Indeterminato · POMPEI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Retail Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Piemonte
Tempo Indeterminato · TORINO
TRUSSARDI
Product Manager Leggero
Tempo Indeterminato · MILANO
TRUSSARDI
Senior Product Manager Knitwear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
International Sales Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CONFIDENZIALE
Responsabile Commerciale Italia/Estero
Tempo Indeterminato · PESCARA
BENETTON GROUP SRL
Area Manager Centro - Franchising
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
MANPOWER GROUP
Area Manager Toscana
Tempo Indeterminato · FIRENZE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO

Super: l’edizione 14 chiude con una leggera contrazione delle presenze

Pubblicato il
today 23 set 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

L’edizione numero 14 di Super, il salone di prêt-à-porter e accessori donna di Pitti Immagine, che si è svolto al Padiglione Visconti di Via Tortona a Milano dal 19 al 22 settembre, si è conclusa con la presenza di oltre 1.100 buyer internazionali (circa il 20% del totale), in leggera flessione rispetto ai 1.200 di un anno fa, da più di 50 nazioni di provenienza.

Tra le corsie di Super edizione 14 - Pitti Immagine


Tra le performance positive ci sono state quelle dei compratori da Francia, Stati Uniti e Olanda; in calo Giappone, Germania e Grecia. Per i buyer italiani c’è stata una crescita di quasi l’1%. Complessivamente, i compratori intervenuti sono stati oltre 5.800, un centinaio in meno rispetto all’edizione di un anno fa.
 
Nel salone milanese, la consueta attenzione è stata riservata agli input su prodotto, trend e nuove direzioni della moda donna, grazie a una selezione di oltre 100 brand e designer mondiali (oltre il 40% esteri), con le loro nuove collezioni per la PE 2020. Il tutto in un format sempre più pensato per un pubblico di addetti ai lavori di profilo alto.

“Super conferma i suoi contenuti di successo”, dice in un comunicato Agostino Poletto, Direttore Generale di Pitti Immagine,“e raccoglie gli apprezzamenti dei buyer arrivati a Milano. Qualche numero in meno nelle presenze estere riflette l’andamento dei mercati internazionali, ma il punto di forza del salone è la qualità di chi è intervenuto”.
 
Apprezzate dai visitatori, sempre secondo il comunicato di Pitti Immagine, anche la selezione di giovani designer per il progetto “Super Talents” in collaborazione con Vogue Italia (con il focus di questa edizione sull’accessorio di lusso), ma anche le collezioni creative dei designer armeni presentati in collaborazione con la Fashion & Design Chamber of Armenia, come pure i lanci di nuovi progetti e le partecipazioni speciali, una fra tutte quella di Vivetta con la sua nuova linea di calzature.
 
“Tutti (le boutique multimarca di segmento alto, i department store, i retailer online) ci hanno detto di aver fatto un’esperienza di prodotto molto precisa: una “super showroom” che combina aziende di qualità, capsule di prodotto, progetti speciali e giovani talenti dai nuovi scenari, con una selezione e uno scouting che hanno soddisfatto in pieno le loro esigenze in questo momento del calendario”, ha poi aggiunto Poletto.
 
La classifica dei top 15 mercati di riferimento del salone vede sempre in testa il Giappone, seguito da Francia, Spagna, Germania, Grecia, Stati Uniti, Svizzera, Cina, Russia, Corea del Sud, Austria, Olanda, Belgio, Regno Unito e Portogallo.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.