×
1 513
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Learning Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SOBA SRL LABELON EXPERIENCE BEACH CLUB
Responsabile Amministrativo Contabile
Tempo Indeterminato · BACOLI
OTB SPA
Corporate Tax Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Financial Reporting Coordinator
Tempo Indeterminato ·
BALDININI SRL
Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
THUN SPA
Area Manager Wholesales Province di fr, te, lt, aq, ri
Tempo Indeterminato · FROSINONE
MANTERO SETA
Junior Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
FOURCORNERS
Retail Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Emea Emarketing & Analytics Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
HR Training & Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
Stock Operations Manager - Boutique Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
IT Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
FOURCORNERS
Earned & Owned Media Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CLAUDIE PIERLOT ITALIE
Area Manager Italy - Permanent Contract H/F
Tempo Indeterminato · MILAN
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Toscana Settore Fashion
Tempo Indeterminato · FIRENZE
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Fashion Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
Rsponsabile Modelleria e Industrializzazione Tomaie Sneakers e Mocassino
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
LABOR S.P.A
Business Developer - Luxury/Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VALENTINO
IT CRM Specialist
Tempo Indeterminato · VALDAGNO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Centro- Nord Est
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicità

Stelle in fila al Metropolitan Museum che omaggia Schiaparelli e Miuccia

Di
Adnkronos
Pubblicato il
today 8 mag 2012
Tempo di lettura
access_time 3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Uno, due, tre... stella. Ogni tre passi una stella internazionale. L'elenco degli invitati al Met Ball 2012 che ha messo insieme tutto lo stato maggiore del fashion internazionale è lunghissimo. Le più grandi celebrities hanno affollato, facendolo brillare tra paillettes, cristalli e tessuti preziosi, il gala al Metropolitan Museum di New York che l'altra sera ha dato il 'la' alla mostra targata quest'anno Italia.


Ritratti di Elsa Schiaparelli (George Hoyningen-Huené) 1932. Courtesy of Hoyningen-Huené/Vogue © Condé Nast. E Miuccia Prada (Guido Harari) 1999. Courtesy of Guido Harari/Contrasto/Redux

Si tratta dell'esposizione 'Schiaparelli and Prada: Impossible Conversations'. Da Anna Wintour a Miuccia Prada, da Gwyneth Paltrow a Eva Mendes, Uma Thurman, Milla Jovovich (tutte in abito Prada) passando per Beyoncè che vestita Givenchy ha lasciato tutti a bocca aperta al suo passaggio sul red carpet. E poi Sarah Jessica Parker in Valentino, Cameron Diaz in Stella McCartney, Scarlett Johansson in Dolce&Gabbana, Rihanna in Tom Ford. E via così, tra i più noti volti della moda e dello spettacolo il ballo mette 'in moto' la mitica esposizione, tra i maggiori eventi mondiali dell'anno.

La mostra 2012, organizzata dal Costume Institute del Metropolitan Museum of Art, mette a confronto dialettico due grandi donne, due geni della moda: Elsa Schiaparelli e Miuccia Prada. Ieri e oggi. Attraverso il colloquio tra le due stiliste, su cui si tesse tutta l'esposizione 'Schiaparelli and Prada: Impossible Conversations' con le opere in rassegna e con i filmati, ideati e realizzati dal regista-produttore Baz Luhrmann, si parla di estetica e di rivoluzione del gusto.


La mostra al Metropolitan Museum di New York

In fondo, anche se con appracci differenti, perché immerse in epoche differenti, 'Schiap', come veniva chiamata dagli amici la stilista rivale di Coco Chanel, che ha lavorato a Parigi a stretto contatto con i Surrealisti, e Miuccia si possono definire due 'ribelli dello stile'. Due appassionate di moda e di arte: l'antagonista di 'Coco' negli anni '30 disegnava i suoi abiti con Salvador Dalí e Jean Cocteau. Di Miuccia, la sua Fondazione e l'amore per l'arte si è parlato spesso.

Il passato illumina così il presente nella mostra che fa 'dialogare' oggetti e modelli distanti cronologicamente ma così vicini nella visione stilistica: circa 100 disegni e 40 accessori di Elsa Schiaparelli (1890-1973) dalla fine del 1920 ai primi anni '50 si mescolano con quelli di Miuccia Prada dalla fine degli anni '80 ad oggi. Provengono tutti dalla raccolta del Costume Institute, dall'archivio di Prada e da altre collezioni private.


La mostra al Metropolitan Museum di New York

Nelle otto video-installazioni firmate Luhrmann, parte integrante della mostra, si mettono in scena, intorno a un tavolo, conversazioni simulate tra le due designer italiane (i curatori della mostra Harold Koda e Andrew Bolton si sono ispirati alle 'Interviste impossibili' di Miguel Covarrubias su "Vanity Fair" del 1930) emergono più affinità che contrasti tra Schiaparelli, interpretata dall'attrice Judy Davis, e Miuccia Prada.

In uno dei frammenti estratti dal dialogo 'aperto' tra le due stiliste, si può cogliere il loro modo così vicino di comunicare al mondo. Se Miuccia dice: "E' importante anticipare le direzioni in cui la moda sta andando", 'Schiap' controbatte: bisogna "sentire le tendenze della storia e precederle".

La mostra ospitata al Metropolitan Museum di New York è sponsorizzata da Amazon, con il supporto di Condé Nast. E' allestita da Nathan Crawley e aprirà al pubblico il 10 maggio fino al 19 agosto 2012.

Copyright © 2020 AdnKronos. All rights reserved.

Tags :
Altro
Eventi