×
1 582
Fashion Jobs
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Credit Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Digital Acqusition Media Specialist Appartenente Alle Categorie Protette Legge 68/99
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
CONFIDENZIALE
E-Commerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Wholesale Area Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Global Media Strategist, Native Content & Affiliates
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Responsabile Sviluppo Franchising - Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Talent Acquisition Partner
Tempo Indeterminato ·
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Export Area Manager- Russian Speaker
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO S.P.A
Retail Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Head of Supply Chain Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
International Wholesale Manager - Fragrances
Tempo Indeterminato · LUCCA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L.
Bottega Veneta - Emea CRM Coordinator & Business Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
FENICIA SPA
Responsabile Acquisti Donna (Merchandiser)
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
TRUSSARDI
General Accounting Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Responsabile Prodotto
Tempo Indeterminato · TORINO
FOURCORNERS
CRM Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Paid Media Executive
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Wholesale E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
Pubblicato il
8 ott 2012
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Stati Uniti: atteso per le festività un forte incremento delle vendite

Pubblicato il
8 ott 2012

La National Retail Federation americana ha annunciato di aspettarsi un aumento del 4,1% delle vendite durante le feste. Un incremento che l'organismo descrive come il più ottimistico che abbia previsto dall'inizio della crisi.

Immagine: Corbis

Bisogna dire che in questi ultimi dieci anni le vendite di questo periodo sono cresciute mediamente solo del 3,5%. E la progressione annunciata per il 2012 segue un'annata 2011 già molto buona, con una crescita del 5,6% delle vendite di abbigliamento. Tuttavia, questo ottimismo è reso più relativo dalla NRF, perché numerosi fattori possono intervenire a turbare le proiezioni d'acquisto.

"Diverse variabili, incluse le elezioni presidenziali, la confusione che circonda le evoluzioni della politica fiscale e la preoccupazione riguardante la crescita economica, possono colpire in maniera combinata i progetti di spesa dei consumatori", precisa l’organismo. "Malgrado ciò, siamo fiduciosi nel fatto che le promozioni dei dettaglianti arriveranno al cuore degli acquirenti".

Sul versante dell'e-commerce, la federazione professionale Shop.org prevede un aumento del 12% delle vendite, con il dato che raggiungerebbe i 96 miliardi di dollari. Una crescita importante, che dovrebbe permettere al settore di mettere a segno una crescita del 15% sull'ultimo trimestre, secondo l’U.S. Department of Commerce.

Matthieu Guinebault (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.