×
1 317
Fashion Jobs
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
ELISABETTA FRANCHI
Digital Marketing Manager
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
FOURCORNERS
Area Manager - Centro Italia
Tempo Indeterminato · ROMA
FOURCORNERS
Direttore Commerciale ww Borse
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
THE ROW
Women's And Men's Footwear Technician
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MALIPARMI
Responsabile Ufficio Tecnico
Tempo Indeterminato · ALBIGNASEGO
Pubblicato il
22 mar 2016
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Sourcing: un un nuovo sistema di reclamo per Textile Exchange

Pubblicato il
22 mar 2016

L'organizzazione non-profit Textile Exchange (ex Organic Exchange) ha svelato una nuova versione del suo CCS (Content Claim Standard), che permette ai committenti di chiedere la verifica dei materiali utilizzati nei loro ordini.

cncotton.com


Il CSS si è rapidamente imposto come uno strumento importante per i brand. E giganti come Adidas, H&M, Patagonia o The North Face hanno preso parte allo sviluppo di questa nuova procedura semplificata. E per non mettere in difficoltà le aziende, la versione precedente del CCS sarà ancora valida fino al 1° gennaio 2017.

In caso di controversia, il CCS non può avere la precedenza sulle norme locali vigenti, come sottolinea il preambolo del manuale di utilizzo di 38 pagine indirizzato ai brand. Marchi il cui numero e la cui influenza sono le armi migliori per ottenere, tramite il CCS, che i fornitori rispondano delle condizioni di produzione e qualità dei pezzi consegnati.

La nuova versione del Content Claim Standard è accompagnata anche da una versione rafforzata dell'OCS (Organic Content Standard). Come indica la sua denominazione, questo procedimento di controllo mira a verificare la percentuale delle materie prime organiche presenti nel prodotto finale.

Matthieu Guinebault (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.