Sono 4mila le imprese lombarde di e-commerce, 622 nella moda

Sono circa 4mila le imprese in Lombardia attive nel commercio elettronico, 622 delle quali si muovono nell'abbigliamento: il 15% del totale. Solo a Milano ci sono 274 aziende operanti nel commercio elettronico di vestiti, ovvero il 44% delle imprese lombarde di ecommerce nel fashion; altre 79 sono a Brescia (12%) e 54 a Monza Brianza (9%). È quanto emerge da un focus della Camera di Commercio di Milano sul commercio elettronico, presentato in occasione del lancio di una guida all'e-commerce elaborata con la collaborazione di Federazione Moda Italia.


"Il 33% delle imprese del dettaglio moda ha un sito internet e solo il 13,6% vende prodotti online", ha dichiarato Massimo Torti, segretario generale della Federazione moda Italia. Secondo Torti, l'ecommerce può essere "un'opportunità utile soprattutto in questa fase di cambiamento delle abitudini e attitudini di acquisto dei consumatori, per diversificare le strategie aziendali di comunicazione, servizi e vendita".

Per rendere gli investimenti nel segmento più sicuri e meno rischiosi, "serve una regolamentazione del commercio elettronico con riguardo ai rapporti tra produttore, distributore e consumatore e l'introduzione di una web tax per i colossi dell'online”, ha sottolineato il segretario generale Torti. “Altrimenti più che di World Wide Web possiamo parlare di World 'Wild' Web", ha concluso.

Fonte: APCOM

Moda - Prêt à porter Moda - AltroDistribuzione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER