×
1 394
Fashion Jobs
keyboard_arrow_left
keyboard_arrow_right

Sonia Rykiel perde la propria direttirce creativa Julie de Libran

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 14 mar 2019
Tempo di lettura
access_time 2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Sonia Rykiel si trova al centro di una serie di cambiamenti strategici. Il marchio parigino di moda, che non ha sfilato alla recente Fashion Week di Parigi, si è separato da Julie de Libran, che ne guidava lo stile da maggio 2014, e cerca attivamente dei partner finanziari. Queste informazioni, pubblicate dal magazine statunitense WWD, sono state confermate a FashionNetwork.com dalla maison francese, chi dice di essere in cerca di un partner "per incrementare il suo sviluppo".

Julie de Libran al termine della sua ultima sfilata per Sonia Rykiel nel settembre 2018 - © PixelFormula


Prima di arrivare da Sonia Rykiel, dove ha saputo infondere nuova freschezza al marchio pur rimanendo molto vicina alla sua identità parigina ponendo un forte accento sulla maglieria e fornendogli un tocco casual chic, Julie de Libran è stata, dal 2008 al 2014, la direttrice creativa del prêt-à-porter femminile di Louis Vuitton e direttrice dello studio.
 
In precedenza, dal 1998 al 2008, la de Libran ha lavorato per Prada, come direttrice del design del prêt-à-porter donna. La sua ultima sfilata per Sonia Rykiel si è tenuta nel settembre del 2018, in piena celebrazione del cinquantenario del marchio, nel viale parigino, inaugurato per l’occasione, dedicato alla stilista omonima deceduta nel 2016.

La griffe, sinonimo di moda gioiosa e tipicamente parigina, fondata nel 1968 da Sonia Rykiel, è dal 2012 di proprietà di First Heritage, società fondata da Jean-Marc Loubier con la famiglia Fung di Hong Kong, che oggi ne controlla il 100%, e che possiede anche il marchio di calzature Clergerie e il pellettiere belga Delvaux.
 
Prima di cambiare proprietario, la maison mostrava un fatturato attorno agli 80 milioni di euro, che sarebbe ormai sceso fra i 20 e i 30 milioni di euro. Sonia Rykiel è stata oggetto di un piano di ristrutturazione che ha eliminato la sua linea diffusion, ridotto la forza lavoro e riposizionato il suo marchio principale. A fine 2017, Jean-Marc Loubier aveva dichiarato a FashionNetwork.com “che dopo una profonda ristrutturazione, Sonia Rykiel si trova in fase di ristrutturazione e ha ripreso in gestione diretta il mercato giapponese”.
 
Secondo altre fonti citate da WWD, la volontà del gruppo sarebbe di vendere Sonia Rykiel e i suoi quattro negozi, compreso lo storico flagship di boulevard Saint Germain a Parigi. Dall’estate del 2018, il marchio è diretto da Perry Oosting, Direttore Generale di Clergerie, che è succeduto a Eric Langon, arrivato nel 2012.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.