×
1 742
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
WYCON S.P.A
Commerciale Estero Wycon Con Lingua Francese - Sede
Tempo Indeterminato · NOLA
CONFIDENTIAL
Senior Buyer - Menswear
Tempo Indeterminato · MILANO
S.A. STUDIO SANTAGOSTINO SRL
Responsabile di Produzione Moda d'Alta Gamma
Tempo Indeterminato · PESCARA
PATRIZIA PEPE
E-Commerce Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
PATRIZIA PEPE
Retail Buying Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Responsabile Controllo Qualità-Accessori e Minuterie
Tempo Indeterminato · VIGONZA
SLAM JAM SRL
Back Office Specialist
Tempo Indeterminato · FERRARA
GI GROUP SPA - DIVISIONE FASHION & LUXURY
Customer Experience Manager_premium Brand Lingerie _ Orio al Serio
Tempo Indeterminato · ORIO AL SERIO
WYCON S.P.A
Area Manager Wycon - Emilia Romagna
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
20 dic 2019
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Sonia Rykiel: chi sono Eric e Michael Dayan, i nuovi proprietari del brand?

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
20 dic 2019

Nuovo esempio di professionisti nati come pure-player dell’e-commerce che si aggiudicano una storica maison francese, Eric e Michael Dayan si mantengono discreti il giorno dopo l’annuncio dell’acquisizione dei diritti sui marchi e gli archivi di Sonia Rykiel.

Collezione autunno/inverno 2018-19 - Sonia Rykiel


Senza rilasciare grandi dichiarazioni, i due fratelli, scelti tra una ventina di candidati che si erano proposti al Tribunale del Commercio per acquisire i beni restanti dopo la liquidazione della maison, preferiscono sottolineare semplicemente, in un comunicato stampa, il loro essere “azionisti francesi legati a una forte cultura famigliare e imprenditoriale”.
 
Nati rispettivamente nel 1980 a Parigi e nel 1981 a Joinville-le-Pont, Eric e Michael Dayan sono figli di Sam Dayan, fondatore alla fine degli anni ’80 di France Export, azienda specializzata nella vendita di fine serie di brand. Una struttura familiare sulla quale il figlio maggiore, David, si è appoggiato per lanciare nel 2006 insieme a Thierry Petit il sito di vendita online ShowroomPrivé. Eric e Michael Dayan, che hanno partecipato al lancio, sono da diversi anni Direttori associati della piattaforma.

“Michael ha una formazione giuridica, ma ha lavorato molto anche su tutti gli aspetti commerciali, soprattutto sull’offerta, i brand e il posizionamento prezzi”, ricorda Thierry Petit. “Eric ha lavorato molto sul wholesale e sulla vendita fisica, che continuava a quei tempi parallelamente al sito”. Due profili complementari, dunque, prendono le redini di Sonia Rykiel, esattamente come il duo formato dai co-CEO di ShowroomPrivé, dove l’expertise web risiede in Petit e quella legata alla moda in Dayan.
 
“Siamo entusiasti, perché Sonia Rykiel è evidentemente un bellissimo brand”, ci spiega Thierry Petit. “Ed è bellissimo che resti in Francia. Eric e Michael hanno sviluppato una grande esperienza all’interno dell’azienda nel corso degli anni; ora devono gestire un progetto difficile ma molto bello”.
 
I due fratelli hanno lasciato la direzione operativa di Showroomprivé due anni fa, ma fanno parte del CdA e sono azionisti del portale (per un po’ più del 4% ciascuno, secondo le rilevazioni della scorsa primavera), presente oggi oltre che in Francia in altri sei Paesi. Uno sviluppo internazionale al quale i due ambiscono oggi per la maison Rykiel, forte della sua fama e di 50 anni di storia.
 
L’operazione è l’ultimo esempio in ordine di tempo del crescente interesse da parte di professionisti del mondo dell’e-commerce nei confronti di storiche aziende francesi in pericolo, come Boris Saragaglia, fondatore e CEO del portale di vendita dedicato alle calzature Spartoo, che nel 2018 ha acquisito l’insegna André, fondata nel 1896, coinvolta nello smantellamento del gruppo Vivarte. Qualche mese più tardi, Karine Schrenzel e Olivier Gensburger, cofondatori di Shopinvest (Lemon Curve, Mencorner, Comptoir de l’Homme e altri sette portali) hanno seguito le sue orme, acquisendo 3 Suisses, azienda con quasi 90 anni di storia.
 
Oggi, l’operazione riguarda il segmento del lusso e dello stile e ciò rende orgogliosi i due nuovi proprietari, che considerano Sonia Rykiel “un fiore all’occhiello del patrimonio francese”. Senza potenziali acquirenti, la maison era stata liquidata nel luglio 2019, tre anni dopo la scomparsa della sua fondatrice. Il giro d’affari è sceso a 35 milioni di euro nel 2018, quasi dimezzato nel giro di qualche anno sotto la guida del gruppo First Heritage Brands. Quando è stata liquidata, l’azienda contava ancora 131 dipendenti e sei negozi di proprietà.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.