×
1 753
Fashion Jobs
TALLY WEIJL
Merchandise Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
ALANUI
Product Back-Office Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Design Consultant, Slgs
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Sportswear Merchandising Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Technical Textile Production Manager – 271.Adv.21
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
HUGO BOSS
Sales Area Manager - Wholesale
Tempo Indeterminato · MILANO
ASCOLI HFD SRL
Impiegato Ufficio Acquisti e Gestione Cliente
Tempo Indeterminato · MILANO
HUGO BOSS
Construction Junior Project Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Menswear Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Omnichannel Technology Analyst
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Project Manager
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
MOTIVI
Head of Merchandising
Tempo Indeterminato · ALBA
RUBENS LUCIANO S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · STRA
BLUDUE
Responsabile Prodotto e Produzione
Tempo Indeterminato · NAPOLI
CHABERTON PROFESSIONALS
Global Retail Planner, Fashion Premium Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
P448
Area Manager Italia
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Showroom Manager Arredo Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Business Intelligence Analyst - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Moulds & Soles Buyer
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Event Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ELISABETTA FRANCHI
Retail Dos/Fch Supervisor Estero
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
30 ott 2019
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

SMCP: incremento delle vendite del 10% nel terzo trimestre

Di
AFP
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
30 ott 2019

SMCP, la casa madre dei marchi di prêt-à-porter Sandro, Maje, Claudie Pierlot e De Fursac, ha confermato martedì i propri obiettivi per il 2019 rendendo noto un business in crescita nel terzo trimestre, sempre trainato dai mercati esteri. 

Sandro


Da luglio a settembre, il fatturato del gruppo francese è salito del 10,8%, a 274,5 milioni di euro, e del 9% a cambi e perimetro costanti, precisa l’azienda in un comunicato.
 
Questa crescita è stata “trascinata dai mercati esteri nel loro complesso e dalla prosecuzione dell’espansione della rete di negozi”, commenta il gruppo.

Nei primi 9 mesi dell’anno, l’attività mostra un incremento del 10%, a 814,9 milioni di euro.
 
Forte di un “buon inizio delle collezioni Autunno-Inverno 2019” all’estero e di una “performance (che) è migliorata lungo tutto il trimestre” in Francia, secondo il direttore generale Daniel Lalonde, citato nel comunicato, il gruppo conferma di puntare su una crescita di fatturato compresa tra “il +9% e il +11% a cambi costanti” quest’anno.
 
Negli ultimi 12 mesi, SMCP ha aperto 107 negozi gestiti in proprio, 51 dei quali nell’Asia-Pacifico (Cina continentale, Hong Kong, Corea del Sud, Singapore, Thailandia, Australia), 47 in Europa, esclusi Francia e Medio Oriente, e 16 nella “regione Americhe”.
 
Crescita in Francia
 
In Francia il fatturato è leggermente aumentato nel terzo trimestre, +2,5% a 91,8 milioni di euro, “nonostante un mercato difficile”.
 
Il gruppo vi ha chiuso 7 negozi “pur continuando a investire in nuove posizioni chiave”, dice. Dopo un calo delle presenze nei punti vendita legato al grande caldo di luglio, la crescita del fatturato ha ritrovato un “buon dinamismo” in agosto.
 
È nell’Asia-Pacifico che le vendite sono state più toniche, “nonostante gli accadimenti attualmente in corso a Hong-Kong”: +23,8%, a 59,2 milioni di euro, contro il +12,4% in Europa, Francia esclusa, a 87,5 milioni di euro, grazie al “buon inizio delle collezioni Autunno-Inverno 2019”, e il +11% delle Americhe, nonostante una base di confronto molto elevata, puntualizza SMCP.
 
Per marchio, sempre nel terzo trimestre, Sandro mostra un incremento dl 12,2%, a 133,4 milioni di euro, Maje cresce del 10%, a 108,3 milioni di euro, mentre Claudie Pierlot e De Fursac (quest’ultimo acquistato di recente e integrato da un mese) sono in crescita dell’8%, a 32,9 milioni di euro.
 
Evelyne Chetrite e Judith Milgrom hanno rispttivamente fondato Sandro e Maje a Parigi nel 1984 e nel 1998, e continuano ad assicurarne la direzione artistica. Fondato nel 1984 dalla signora Claudie Pierlot, il brand Claudie Pierlot è stato comprato nel 2009 dal gruppo, diventato quindi SMCP.

Copyright © 2022 AFP. Tutti i diritti riservati.