×
303
Fashion Jobs
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
EXPERIS S.R.L.
Account Manager Beni di Lusso e Gioielli
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
RETAIL SEARCH SRL
Senior Finance/Business Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
Area Manager Centro Italia
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
RETAIL SEARCH SRL
Area Manager Nord Ovest
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Area Manager Retail Nord Est
Tempo Indeterminato · VERONA
EXPERIS S.R.L.
Showroom Manager - Design Luxury
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
Area Manager Wholesales Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
MIROGLIO FASHION SRL
Digital Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Triveneto Fashion
Tempo Indeterminato · VERONA
EXPERIS S.R.L.
Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Jersey Product Manager / Luxury Brand / Ticino
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Showroom Manager – Interior Design
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Area Manager Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
PANDORA
Talent Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PANDORA
Commercial fp&a Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PANDORA
Demand Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PANDORA
Paid & Owned Media Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PANDORA
Merchandise Planning & Allocation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Junior Area Manager - Retail Fashion
Tempo Indeterminato ·
THUN SPA
HR Training & Development Manager
Tempo Indeterminato · BOLZANO
THUN SPA
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO

SMCP: 2019 in crescita, ma forte calo previsto nel 2020

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
25 mar 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Numeri sorprendentemente contrastanti per il gruppo francese SMCP, proprietario dei marchi Sandro, Maje, Claudie Pierlot e De Fursac, che nel 2019 ha registrato una crescita di fatturato del +11,3% (+8,7% a tassi di cambio e perimetri costanti), a 1,132 miliardi di euro, ma che a causa della crisi sanitaria in corso prevede un calo delle vendite del 20% nel primo trimestre 2020.

Sandro


Il 2019 ha visto l’acquisizione, a settembre, del brand De Fursac, che quindi ha partecipato in parte alla crescita registrata nell’esercizio, per un +1,2%, dichiara il gruppo in un comunicato. L’operazione ha avuto un impatto anche “sull’indebitamento finanziario netto, passato da 274 milioni di euro al 31 dicembre 2018 a 387,4 milioni di euro al 31 dicembre 2019". La società precisa “che una nuova struttura finanziaria è stata attivata lo scorso maggio, a seguito del rifinanziamento del debito esistente di SMCP e nell’ambito dell’acquisizione di De Fursac. (...) Grazie a questa nuova struttura finanziaria, SMCP beneficia di una riduzione del costo del debito e di un’estensione a 5 anni. La nuova struttura offre al gruppo un certo margine di manovra per affrontare le pressioni nel breve periodo”.
 
Oltre all’acquisizione di De Fursac, un’altra leva di crescita è stata l’internazionalizzazione del gruppo, come testimonia la progressione del +14,2% delle vendite all’estero (a tassi di cambio e perimetro costante), di cui oltre il +30% di crescita a dati costanti in Cina continentale.

L’Ebitda rettificato è aumentato del +1,6% a 174,2 milioni di euro, ma con la nuova norma IFRS16 relativa ai contratti di locazione sale a 286,4 milioni di euro. L’utile netto è salito del +2,8% a 51,6 milioni di euro, ma tenendo conto della normativa IFRS16 si ferma a 43,7 milioni. Il 2019 è il primo anno fiscale a cui si applica la suddetta normativa, che secondo SMCP “ha un impatto significativo sui risultati del gruppo, per via del gran numero di negozi gestiti direttamente”, in totale 1.578 punti vendita al 31 dicembre 2019.
 
Malgrado la riapertura di quasi tutti i suoi store in Greater China (il 70% di essi era stato chiuso durante il picco dell’epidemia di coronavirus), “il traffico nei mall resta ancora estremamente limitato, nonostante qualche segnale di miglioramento durante gli ultimi giorni”, sottolinea SMCP.
 
Le chiusure dei negozi in Europa, Medio Oriente e nelle Americhe, decisa dai diversi Governi per cercare di limitare la diffusione dell’epidemia, hanno avuto effetti significati sulla vendite e sulla profittabilità del gruppo. Ma, “tenuto conto della rapida progressione dell’epidemia e dell’incertezza sulla sua durata, è per il momento impossibile fare previsioni pertinenti per il 2020, sia in termini di giro d’affari che di profittabilità”, conclude la società.
 
I brand Sandro e Maje sono stati fondati a Parigi rispettivamente nel 1984 e nel 1998 da Evelyne Chetrite e Judith Milgrom, tuttora alla direzione artistica. Il marchio Claudie Pierlot, fondato nel 1984 da Claudie Pierlot, è stato acquisito dal gruppo nel 2009.

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.