Skechers chiude l'anno con vendite superiori ai 2 miliardi di dollari

Il marchio californiano di calzature lifestyle ha chiuso il suo esercizio fiscale 2010 (al 31 dicembre) con vendite che hanno superato il limite degli 1,5 miliardi di euro (2 miliardi di dollari), contro il miliardo dell'anno passato.

Skechers
Skechers "Shape ups" femminili.

“Il 2010 è stato un anno eccezionale per Skechers”, sottolinea Robert Greenberg, AD dell'azienda americana di scarpe. “Abbiamo lanciato molti prodotti, abbiamo raggiunto i 2 miliardi di dollari di vendite annue […] siamo i numeri 2 della calzatura toning negli Stati Uniti”.

E' proprio il mercato domestico infatti, ad aver sospinto i risultati del brand, con vendite in aumento del 48%, rispetto a un comunque ottimo e lusinghiero +32% all'estero. Un successo che si spiega anche con una strategia marketing più aggressiva, con campagne che hanno coinvolto celebrità come la starlette Kim Kardashian o il giocatore di basket Karl Malone.

Tuttavia, sullo stesso periodo – anche se le vendite sono ugualmente in aumento (del 17%) nel quarto trimestre - il marchio ha fatto registrare un significativo incremento dei propri stock. Skechers si aspetta dunque che sia gli utili che il margine lordo subiscano direttamente gli effetti di questa situazione durante i primi due trimestri 2011.

Il marchio californiano prevede di aprire da 30 a 35 negozi Skechers nel corso dell'anno.

Di Sarah Ahssen (Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

SportCampagne
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER