×
1 629
Fashion Jobs
BALENCIAGA LOGISTICA
Balenciaga - Buyer Pellami, Tessuti e Semilavorati Per Pelletteria
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Categoria Kids
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Director - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
IT Manager
Tempo Indeterminato · PALERMO
PAUL&SHARK
Area Manager Outlet - Centro Sud
Tempo Indeterminato · VARESE
SELECTA
Responsabile Tecnico di Produzione in Outsourcing
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MOTIVI
District Manager
Tempo Indeterminato · FIRENZE
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Digital Catalogue Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
ADECCO ITALIA SPA
​Retail IT Specialist - Omnichannel
Tempo Indeterminato · SCANDICCI
CANALI
Senior Analyst Developer
Tempo Indeterminato · SOVICO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Estero - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MODENA
WEAREGOLD
ww Sales Force Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIFRAB ITALIA S.P.A.
HR Manager - Palermo
Tempo Indeterminato · PALERMO
ADECCO ITALIA SPA
E-Commerce Specialist
Tempo Indeterminato · TREZZANO SUL NAVIGLIO
CAMICISSIMA
Junior Product Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Wholesale Area Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
EUROPRINT SRL
Export Manager
Tempo Indeterminato · OTTAVIANO
SKECHERS RETAIL SWITZERLAND
Retail Area Manager
Tempo Indeterminato · LUGANO
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
STELLA MCCARTNEY
Supply Chain Planning Analyst
Tempo Indeterminato · NOVARA
BOGLIOLI S.P.A.
Junior IT Application Manager\Junior IT Data Analyst
Tempo Indeterminato · GAMBARA
Di
APCOM
Pubblicato il
21 ott 2008
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Sistema Moda: rottamazione abiti

Di
APCOM
Pubblicato il
21 ott 2008

Milano, 21 ott. (Apcom) - Non solo auto, motocicli ed elettrodomestici, a breve rottameremo anche i vestiti: rendendo un abito usato riceveremo un buono d'acquisto per comprarne uno nuovo.

Una maniera originale per arginare gli effetti della crisi finanziaria sull'economia reale dando impulso al comparto tessile-abbigliamento, che in virtù delle sue caratteristiche va considerato come una "risorsa rinnovabile".

E' questa l'idea di base di un documento di politica industriale che Sistema moda Italia ha presentato oggi a Milano alla stampa italiana e internazionale e che presto illustrerà anche al Governo.

Un decalogo mirato al sostegno dei consumi e dell'industria di settore che si apre proprio con il concetto di "rigenerazione" della moda, insieme di tendenze che storicamente cambiano con il mutare dei gusti e delle attese dei compratori.

In tempi di depressione economica però la possibilità di fare spese diminuisce, e con essa la competitività delle aziende. In cima alla lista degli 'stimoli selettivi ai consumi' c'è quindi la rottamazione, con il recupero dell'abbigliamento usato come agevolazione per l'acquisto di capi nuovi.

"In tutto il mondo c'è un grandissimo mercato dell'usato. - ha spiegato Michele Tronconi, vice presidente vicario di Sistema moda Italia e presidente Euratex - In Italia esistono diverse associazioni che si occupano di raccolta di abiti usati. Il sistema potrebbe passare da volontario a organizzato nell'ambito delle attività di collaborazione con i paesi che importano abbigliamento di seconda mano".

Quello della moda, ha sottolineato Tronconi, è "ancora un settore trainante, anche se c'è chi non ci considera così". Dati alla mano, il comparto tessile abbigliamento ha un peso economico superiore a quello delle auto. Nel 2007 "ha generato un valore aggiunto di 18,1 miliardi di euro, a fronte dei 13,4 miliardi del settore dei mezzi di trasporto, che comprende le auto".

Un'altra proposta di sostegno al reddito avanzata attraverso il documento riguarda la deducibilità fiscale per le spese di abbigliamento per l'infanzia, sul'esempio degli acquisti di medicinali presso le farmacie, per i quali con lo scontrino fiscale è prevista la detrazione nel 730.

Fonte: APCOM