×
1 603
Fashion Jobs
LABO INTERNATIONAL
Export Business Development Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
GIFRAB ITALIA S.P.A.
Retail Manager - Lombardia e Sicilia
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
CRM Specialist
Tempo Indeterminato · RIMINI
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Compliance And Testing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
ww Distribution Planner
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Project Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
EDAS
Responsabile Amministrativo/a
Tempo Indeterminato · ROMA
ANONIMA
Digital Manager
Tempo Indeterminato · AREZZO
MANPOWER PROFESSIONAL
Expansion Manager Franchising
Tempo Indeterminato · CESENA
VIVIENNE WESTWOOD SRL
Purchasing And Procurement Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Ufficio Commerciale
Tempo Indeterminato · SALERNO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
JIL SANDER SPA
IT Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
BETTY BLUE S.P.A.
Product Manager Maglieria
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
CONFIDENZIALE
Responsabile Controllo Qualita'
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie- Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
NUOVA TESI
Responsbaile di Produzione Tessile -nt/1234
Tempo Indeterminato · MODENA
PFCMNA SPA
Area Manager - Ispettore Retail
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Responsabile Linea Montaggio Calzature
Tempo Indeterminato · VENEZIA
BETTY BLUE S.P.A.
Area Manager Direct Retail
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicità
Di
APCOM
Pubblicato il
24 feb 2010
Tempo di lettura
3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Si aprono le sfilate milanesi tra griffe storiche e nuovi talenti

Di
APCOM
Pubblicato il
24 feb 2010

Elena Miró
Milano, 24 feb. - E' Antonella Clerici, neo regina del Festival di Sanremo, ad aprire le danze della settimana della moda donna a Milano. La conduttrice televisiva dismessi i lustrini e le paillettes dell'Ariston questa mattina si è presentata in un sobrio cappotto nero alla sfilata di Elena Mirò, la stilista per le donne con oltre la 46 di taglia.

La Clerici dice di essere il simbolo della "donna normale" che pur tuttavia può permettersi di calcare il palco dell'Ariston. "Ho voluto far capire a tutte quelle che vogliono fare questo mestiere - ha spiegato - che l'investimento vero è sulla propria personalità". La conduttrice del sessantesimo Festival ha assistito insieme al suo compagno Eddy a una sfilata di abiti che rievocano le linee sartoriali dell'Oriente, con maniche a chimono, cinture obi e profonde scollature a "v", artifici in grado di valorizzare le curve morbide delle taglie oltre la 44.

Ad alternare i grandi nomi della moda la next generation, stilisti esordienti che in molti casi sono stati selezionati attraverso il Fashion Incubator, voluto dalla Camera della moda. Per loro ha speso parole entusiaste Mario Boselli, presidente della Camera della moda che ha definito questo primo giorno perfetto. "Se guardiamo a oggi che è il primo giorno di sfilate direi che è perfetta - ha commentato - belle collezioni di giovani, molto creative, sono molto contento".

Oggi però è stata anche la giornata di altri nomi celebri della moda italiana. Uno per tutti Angelo Marani che ha riproposto per la sua nuova linea abiti gitani, dalle linee svolazzanti e ricchi motivi floreali, che fanno dimenticare lo stile ridondante e barocco privilegiato in passato dallo stilista. In passerella anche di Simonetta Ravizza orgogliosa di riproporre alle donne del secondo millennio la pelliccia, senza che se ne debbano vergognare quando la indossano. A metà tra moda e spettacolo la passerella di Valeria Marini che ha riproposto la donna provocante e sensuale per la sua Seduzioni Diamonds.

Ma questa edizione della fashion Week milanese sarà ricordata anche per una novità tecnologica: la moda è a portata di click con le sfilate in diretta sui siti web delle diverse case di moda, da Dolce&Gabbana a Burberry, piuttosto che sui siti di Vogue e della Camera della moda. Per la gioia delle fashion victims da sempre abituate a guardare le sfilate dei grandi dal buco della seratura.

Perfetto. Il presidente della Camera della moda, Mario Boselli, usa un solo aggettivo per definire la prima giornata delle sfilate della moda donna a Milano che oggi ha visto il debutto in passerella di giovani stilisti come Alessia de Pasquale, Marta Forghieri, Antonio Romano, Alessia Xoccato al fianco di nomi più celebri come Lorenzo Riva, Alviero Martini ed Elenza Mirò.

"Se guardiamo a oggi che è il primo giorno di sfilate direi che è perfetta - commenta Boselli - belle collezioni di giovani, molto creative, sono molto contento". Ma non si sbilancia su quale stilista l'abbia più colpito: "Come presidente della Camera della moda - afferma - non posso dire quale mi sia piaciuto di più".

Prende invece posizione sul blocco del traffico voluto dal sindaco Letizia Moratti in piena settimana della moda. Per gli operatori che dovranno seguire le sfilate il comune di Milano ha già predisposto una serie di deroghe.

"Se fosse stata scelta un'altra settimana il problema non si sarebbe posto - dice - visto che è questa settimana ca va sans dire che si devono dare non tanto delle deroghe, parola che non piace al sindaco Moratti, ma semplicemente dei permessi di lavoro a chi deve andare in giro o deve arrivare in città".

Fonte: APCOM