×
1 491
Fashion Jobs
MICHAEL PAGE ITALIA
Senior Buyer Settore Moda
Tempo Indeterminato · PRATO
MICHAEL PAGE ITALIA
Regional Account Manager Nord Italia Per Realtà di Bigiotteria
Tempo Indeterminato · MILANO
MARTINO MIDALI
Junior Product Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
MARTINO MIDALI
E-Commerce e Retail Analyst
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Loss Prevention Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
PHILIPP PLEIN
Global CRM Specialist
Tempo Indeterminato · LUGANO
BENEPIU' SRL
Produzione -Qualita'
Tempo Indeterminato · CARPI
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Agile Delivery Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Italia e Svizzera - Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
AMINA MUADDI
Product Manager Assistant
Tempo Indeterminato · MILANO
247 SHOWROOM
Regional Account Manager Emea
Tempo Indeterminato · MILANO
BURBERRY
IT Project Manager
Tempo Indeterminato ·
BURBERRY
District Manager Outlets Northern Europe
Tempo Indeterminato · MILANO
ANTONIA SRL
Fashion Buyer-Woman Collection
Tempo Indeterminato · MILANO
SIDLER SA
Hse Specialist / Mendrisio
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
RANDSTAD ITALIA
HR Business Partner
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Global Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Men's Rtw & Accessories Linea Giorgio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Buying Coordinator
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e- Commerce Specialist - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Sales Manager -Showroom Accessori e Abbigliamento Uomo
Tempo Indeterminato · MILANO
DR. MARTENS
Credit Controller - Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
Di
Adnkronos
Pubblicato il
22 giu 2011
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Si apre in Francia il processo a John Galliano

Di
Adnkronos
Pubblicato il
22 giu 2011

Si apre oggi davanti al tribunale correzionale di Parigi il processo allo stilista britannico John Galliano chiamato a rispondere di ingiurie e diffamazione a carattere antisemita. Galliano rischia fino a sei mesi di carcere e 22.500 Euro di ammenda.

John Galliano
John Galliano. Foto: archivio Getty Images

Il 24 febbraio scorso lo stilista aveva lanciato insulti razzisti e antisemiti contro una coppia di frequentatori del locale "La Perle", nel Marais a Parigi. Poi era stato sottoposto ad un alcol-test dalla Polizia risultato positivo.

Le scuse dello stilista inglese non sono state immediate (Galliano nega di aver profferito insulti antisemiti e sostiene di essere stato strumentalizzato e che si sia approfittato di una sua situazione di debolezza), ma una volta arrivate sono servite a ben poco, in quanto è stato comunque licenziato in tronco dalla direzione creativa di Dior ed estromesso dalla griffe che porta il suo nome e (nonostante si sia sottoposto ad una terapia riabilitativa) non ha neanche potuto evitare il processo, alle cui udienze, secondo il suo legale, l'avvocato Aurélien Hamelle, si presenterà di persona.

Ad aggravare la sua situazione, è poi spuntato il video, antecedente all'episodio, trasmesso dal tabloid britannico "The Sun", in cui un Galliano visibilmente ubriaco rafforza gli insulti razzisti e anti-ebraici pronunciando la frase "I love Hitler".

Copyright © 2023 AdnKronos. All rights reserved.