×
1 513
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Digital Learning Content Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
SOBA SRL LABELON EXPERIENCE BEACH CLUB
Responsabile Amministrativo Contabile
Tempo Indeterminato · BACOLI
OTB SPA
Corporate Tax Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Financial Reporting Coordinator
Tempo Indeterminato ·
BALDININI SRL
Digital Media Specialist
Tempo Indeterminato · SAN MAURO PASCOLI
THUN SPA
Area Manager Wholesales Province di fr, te, lt, aq, ri
Tempo Indeterminato · FROSINONE
MANTERO SETA
Junior Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · GRANDATE
FOURCORNERS
Retail Area Manager Italy
Tempo Indeterminato · MILANO
G COMMERCE EUROPE S.P.A.
Emea Emarketing & Analytics Specialist
Tempo Indeterminato ·
RANDSTAD ITALIA
HR Training & Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
HERMES ITALIE S.P.A.
Stock Operations Manager - Boutique Roma
Tempo Indeterminato · ROMA
CONFIDENZIALE
IT Manager
Tempo Indeterminato · PADOVA
FOURCORNERS
Earned & Owned Media Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CLAUDIE PIERLOT ITALIE
Area Manager Italy - Permanent Contract H/F
Tempo Indeterminato · MILAN
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Toscana Settore Fashion
Tempo Indeterminato · FIRENZE
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Fashion Puglia
Tempo Indeterminato · BARI
EXPERIS S.R.L.
Area Manager Lazio
Tempo Indeterminato · ROMA
MANUFACTURE DE SOULIERS LOUIS VUITTON SRL
Rsponsabile Modelleria e Industrializzazione Tomaie Sneakers e Mocassino
Tempo Indeterminato · FIESSO D'ARTICO
LABOR S.P.A
Business Developer - Luxury/Moda
Tempo Indeterminato · MILANO
VALENTINO
IT CRM Specialist
Tempo Indeterminato · VALDAGNO
GUCCIO GUCCI S.P.A.
j&w, Licenses And Décor Digital Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
PAGE PERSONNEL ITALIA
Area Manager Centro- Nord Est
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
Pubblicità

ShowroomPrivé si assicura il 100% di BeautéPrivée, mentre le vendite calano nel 1° trimestre

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
today 10 mag 2019
Tempo di lettura
access_time 3 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Il portale di vendite online ha visto diminuire il proprio fatturato netto del 2,3% nel primo trimestre, a 147,3 miliardi di euro. Una diminuzione che si limita all’1,76% se si escludono gli effetti della cessazione del business in Germania, in Polonia e nei siti multivaluta del gruppo, che l’edizione francese di FashionNetwork.com aveva rivelato lo scorso gennaio.

Alcuni capi di IRL, marchio di proprietà di ShowroomPrivé - ShowroomPrivé


Questo inizio dell'anno è stato particolarmente fiacco, con un carrello medio di 40,5 euro, in calo dello 0,1%, e un numero medio di ordini di 2,3, in calo dello 0,8%. Il che, sommato al numero di acquirenti in diminuzione del 2,3%, a 1,4 milioni, ha comportato un calo del fatturato per acquirente dello 0,9% a 92,9 euro.
 
“La chiusura di alcuni Paesi (Germania, Polonia) logicamente influenza la nostra crescita, soprattutto perché la situazione economica è rimasta sfavorevole, in particolare a causa di un mese di febbraio difficile per i consumi”, spiegano i cofondatori e co-CEO Thierry Petit e David Dayan. “In questo contesto, rimaniamo più che mai concentrati sull'implementazione dei nostri driver di crescita e di ottimizzazione della redditività, il nostro obiettivo principale nel piano Performance 2018-2020”.

Il gruppo afferma di continuare a implementare un controllo rigoroso delle spese operative, l’ottimizzazione delle spese di marketing e la razionalizzazione delle funzioni di supporto. A ciò si aggiunge un rafforzamento dei team commerciali, i quali hanno soprattutto la missione di attirare nuovi marchi tramite i 10 milioni di acquirenti che il portale annovera in Francia.
 
Intanto, la scorsa settimana, il gruppo di destocking online ha annunciato di aver acquistato il 40% che ancora non possedeva del capitale della società BeautéPrivée, di cui nel marzo 2017 aveva comprato il 60% delle quote. Un’operazione concretizzatasi “per una cifra leggermente superiore ai 20 milioni di euro”, precisa un comunicato stampa, e finanziata dall’aumento di capitale da 39,5 milioni di euro realizzato lo scorso dicembre.

“L’operazione mira a rafforzare la posizione di leader del gruppo sulla verticale della bellezza e del benessere, mercato dal forte potenziale di crescita e complementare al comparto moda, segmento storico di ShowroomPrivé”, sottolinea il sito di vendita di stock sul Web.

Con più di 8 milioni di membri e oltre 1.000 marchi partner, BeautéPrivée ha continuato la sua forte e proficua traiettoria di crescita nel 2018, precisa il comunicato. Secondo ShowroomPrivé, che lo presenta come “il leader francese delle vendite private online specializzate nella bellezza”, il giro d’affari di BeautéPrivée è salito di oltre il 50% all’anno.

I cofondatori di BeautéPrivée, Frédéric Bille e Xavier Chauvin, che si trovano entrambi alla testa della società, “continueranno ad essere coinvolti durante tutto il 2019 nell'attuale transizione manageriale”, hanno affermato Thierry Petit e David Dayan, citati nel comunicato.
 
ShowroomPrivé, di cui il gruppo di distribuzione Carrefour possiede il 20,52% del capitale,ha mostrato lo scorso anno un volume d’affari di 900 milioni di euro e un fatturato di 672 milioni di euro, in progressione del 3% grazie a una buona fine d’anno. Il gruppo francese, che è riuscito a ridurre le perdite a 4,4 milioni di euro, contro i 5,2 milioni di un anno prima, ora impiega poco più di 1.150 persone.

Con AFP

Copyright © 2020 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Tags :
Altri
Business