×
1 580
Fashion Jobs
GUCCIO GUCCI S.P.A.
Gucci Leather Goods Merchandising Senior Manager
Tempo Indeterminato ·
DELL'OGLIO
HR Generalist
Tempo Indeterminato · PALERMO
DELL'OGLIO
Senior Fashion Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
C.P. COMPANY
Logistic Specialist
Tempo Indeterminato · MENDRISIO
FOURCORNERS
Area Manager
Tempo Indeterminato · ROMA
AZIENDA DEL SETTORE FASHION & LUXURY
Specialista Amministrazione Del Personale
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Buyer Allestimenti Visual - Emporio Armani
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Impiegato/a Commerciale - Accessori e Minuterie - Settore Fashion
Tempo Indeterminato · PADOVA
247 SHOWROOM
Regional Account Manager DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Learning And Development Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA SRL
Bottega Veneta People Engagement And Employer Branding Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
ANONIMA
Allocatore
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Retail Training Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Retail Manager
Tempo Indeterminato · NAPOLI
ANONIMO
Responsabile di Magazzino
Tempo Indeterminato · MILANO
MICHAEL PAGE ITALIA
Head of Communication Per Noto Brand Del Lusso
Tempo Indeterminato ·
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga IT Project Leader
Tempo Indeterminato ·
SELTIS HUB SRL
Autista Personale di Presidenza
Tempo Indeterminato · MILANO
FOURCORNERS
Media Marketing Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
E-Commerce Specialist Azienda Fashion
Tempo Indeterminato · GAGGIO MONTANO
FOURCORNERS
Sales Account
Tempo Indeterminato · REGGIO CALABRIA
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
11 mag 2020
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

ShowroomPrivé: impatto del lockdown sulle vendite limitato

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
11 mag 2020

Il portale di vendite online ShowroomPrivé ha registrato nel primo trimestre un giro d’affari in calo del 19,8% a 118,2 milioni di euro. Una flessione dovuta a diversi fattori strategici, a cui si aggiunge l’impatto del lockdown, che tuttavia non avrebbe impedito una crescita delle vendite nel mese di aprile. Un trend incoraggiante ma da confermare, precisa la società.

ShowroomPrivé


“La decrescita del business in questo inizio di anno resta dovuta principalmente ad alcune decisioni strategiche con un forte focus sulle nostre offerte più redditizie. È un’evoluzione che avevamo previsto e siamo in linea con il nostro piano”, hanno dichiarato i co-fondatori Thierry Petit e David Dayan. "I cambiamenti nel nostro modello di business, l’espansione dell’offerta e il rafforzamento del nostro team commerciale dovrebbero permetterci di migliorare il trend nel prossimi trimestri”.
 
In effetti, ShowroomPrivé ha riorganizzato il proprio modello di business sulle offerte più promettenti, con un passaggio graduale dagli acquisti costanti da alcuni marchi ad acquisti condizionati e al drop shipping, in cui è il brand stesso a gestire la spedizione. Inoltre, anche gli investimenti in marketing sono stati diminuiti. A ciò si aggiunge l’impatto del lockdown, i cui effetti si fanno sentire anche a livello internazionale, in calo del -22,6%, o del -14,8% non tenendo conto delle recenti chiusure dei portali polacco, tedesco e multivaluta. Ma l’impatto del Covid-19 si è rivelato più moderato di quanto si pensasse.

“Per il momento, a livello di attività, va abbastanza bene. Ora dobbiamo stare a vedere come i marchi reagiranno, perché ovviamente ci sarà un problema di stock per questa stagione”, spiegava a FashionNetwork.com il CEO Thierry Petit durante i primi giorni di lockdown francese, aggiungendo che “chiaramente, da qualche giorno le persone si trattengono dall’acquistare. Abbiamo messo tutti in smart working, modalità alla quale gli scioperi di dicembre ci avevano ben preparato, ad eccezione del lavoro fisico di preparazione degli ordini”. Il player francese aveva dovuto adeguarsi alla chiusura dei punti di ritiro e incrementare i servizi di consegna a domicilio.
 
Forte di una base di 10 milioni di membri, il portale ha registrato ad aprile una crescita importante dell’attività, con addirittura un “incremento significativo rispetto al mese di aprile 2019 e superiore ai piani”. Il gruppo spiega di aver beneficiato soprattutto di un contesto favorevole per l’e-commerce e di star cominciando “a raccogliere i frutti delle iniziative di rafforzamento del rapporto con i brand”.
 
ShowroomPrivé ha dichiarato inoltre di aver siglato nuove partnership con grandi gruppi che possiedono ampi cataloghi di brand. Per il momento, solo le attività di viaggio e divertimenti restano ferme, precisa l’azienda.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.