×
751
Fashion Jobs
OTB SPA
Network & Security Specialist
Tempo Indeterminato · BREGANZE
CONFIDENZIALE
Sistemista IT
Tempo Indeterminato · LUGANO
NEIL BARRETT
IT Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Online Store Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
INTICOM
Digital Media Manager
Tempo Indeterminato · GALLARATE
FOURCORNERS
Product Marketing Manager - Fragranze
Tempo Indeterminato · MILANO
MIROGLIO FASHION SRL
Digital Marketing Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
NEIL BARRETT
Logistic And Customer Service Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
THUN SPA
HR Business Partner Corporate
Tempo Indeterminato · BOLZANO
RANDSTAD ITALIA
Sales Developer
Tempo Indeterminato · COMO
ANONIMA
Commerciale Senior
Tempo Indeterminato · CREMONA
MIROGLIO FASHION S.R.L.
Digital Marketplace Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
UNIGROSS SRL
Jobdesk Buyer Import
Tempo Indeterminato · CITTÀ SANT'ANGELO
SLOWEAR SPA
Retention Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
SLOWEAR SPA
Omnichannel Merchandising Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CWF - CHILDREN WORLDWIDE FASHION
Wholesale Coordinator H/F
Tempo Indeterminato · MILANO
CAMICISSIMA
E-Commerce Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
e Commerce Manager- Accessori e Calzature
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Creative & Product Director
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Buyer Rtw Woman
Tempo Indeterminato · MILANO
METARISORSEUMANE
Junior Sales Manager B2B – Contract
Tempo Indeterminato · LIONE
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Business Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
11 feb 2021
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

ShowroomPrivé: il fatturato sale di quasi il 13% nel 2020

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
11 feb 2021

Il co-CEO Thierry Petit confidava recentemente a FashionNetwork.com di riscontrare che tutti gli sforzi compiuti da ShowroomPrivé stavano dando frutti nel 2020. I risultati dell'ultimo trimestre confermano questo trend per il pure player, che ha raggiunto 700 milioni di euro di fatturato nel corso dell'anno. Record assoluto per il gruppo, ben oltre i 616 milioni di euro registrati nel 2019.

Collezione IRL - ShowroomPrivé


In attesa della pubblicazione del bilancio annuale l'11 marzo, ShowroomPrivé indica di aver registrato un aumento delle vendite del 23% nell'ultimo trimestre del 2020, superando le aspettative del gruppo. Il management indica che queste cifre riflettono gli sforzi compiuti per aumentare l'attrattività dell'offerta, in particolare con l'arrivo di nuovi marchi nei segmenti moda, casa e bellezza. In un anno di crisi, in cui l'e-commerce ha rappresentato il 21% delle vendite di moda, il sito posizionato sull'offerta “fashion” per la “Digital Woman” indica inoltre che le sue campagne marketing hanno avuto successo nell'attirare nuovi clienti.
 
“La maggiore selettività e l'evoluzione del modello di acquisto (in particolare verso il dropshipment) hanno un effetto virtuoso anche in termini di gestione delle scorte”, sottolinea ulteriormente l'azienda. “Questo miglioramento, abbinato all'effetto ‘vettore di crescita’ e ai pieni effetti del piano di performance 2018-2020 (ottimizzazione dei processi, razionalizzazione della logistica, riduzione dei costi) permette al gruppo di rivedere al rialzo il proprio livello di EBITDA, che ora è stimato in più di 40 milioni di euro, invece degli oltre 30 milioni di euro precedenti”.

Questo ottimismo arriva dopo diversi anni deludenti per la società quotata. Per stessa ammissione di Thierry Petit, il controllo dei margini è andato in qualche modo perdendosi in mezzo ai numerosi sviluppi, collaborazioni e acquisizioni che si erano susseguiti. Da qui una revisione della strategia nel 2019, con un triplice lavoro da svolgere su finanze, operazioni e offerta. Per quest’ultima, in particolare, si è deciso di adottare una progressiva crescita di gamma del catalogo, e un migliore controllo dei margini variabili di copertura dei costi, finalizzati all'eliminazione del fatturato “cattivo”.
 
Per l'inizio dell’esercizio 2021, il gruppo indica di poter ora fare affidamento su “fondamentali notevolmente rafforzati” e intende “continuare la sua traiettoria dinamica e di creazione di valore in un contesto favorevole, dato che la crisi sanitaria ha accelerato la crescita duratura degli acquisti sugli e-commerce”.
 
La federazione delle vendite online ha infatti registrato un aumento del 29% delle vendite di beni ai privati ​​su Internet nel 2020. Una bella opportunità per l'azienda transalpina, che attualmente impiega 822 persone.

Copyright © 2021 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.