×
1 312
Fashion Jobs
BITTO SRL
Tecnico di Confezione
Tempo Indeterminato · RHO
RANDSTAD ITALIA
Ispettore Controllo Qualità Abbigliamento Sportswear
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Area Manager Estero Emporio Armani Bodywear
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Ecommerce Visual Shooting Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
RETAIL SEARCH SRL
IT Support Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
District Manager
Tempo Indeterminato · TOSCANA/EMILIA ROMAGNA/LAZIO
NEGRI FIRMAN PR & COMMUNICATION
Event Director
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Retail Operation Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Chief Financial Officer
Tempo Indeterminato · MILANO
COMUNELLO & ASSOCIATI SRL
Sistemista Senior
Tempo Indeterminato · VICENZA
MIRIADE SPA
Retail Planner
Tempo Indeterminato · NOLA
ADECCO ITALIA SPA
Country Manager Area DACH
Tempo Indeterminato · MILANO
RANDSTAD ITALIA
Customer Service Estero- Settore Design
Tempo Indeterminato · MONZA
ELISABETTA FRANCHI
Digital Marketing Manager
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
STELLA MCCARTNEY
Rtw Production Planner & Controller
Tempo Indeterminato ·
FOURCORNERS
Area Manager - Centro Italia
Tempo Indeterminato · ROMA
FOURCORNERS
Direttore Commerciale ww Borse
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Project Manager Produzione Rtw - Azienda Luxury
Tempo Indeterminato · NOVARA
THE ROW
Women's And Men's Footwear Technician
Tempo Indeterminato · FIRENZE
MALIPARMI
Responsabile Ufficio Tecnico
Tempo Indeterminato · ALBIGNASEGO
Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
23 mar 2022
Tempo di lettura
2 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Shanghai: i saloni Chic e Intertextile non si terranno ad aprile

Versione italiana di
Laura Galbiati
Pubblicato il
23 mar 2022

I grandi saloni cinesi Chic e Intertextile si sarebbero dovuti tenere a Shanghai dal 14 al 16 aprile. Ma a fronte dei vincoli sanitari causati dal riacutizzarsi dell'epidemia, gli organizzatori hanno annunciato il rinvio di queste edizioni e, nel caso di Chic, anche lo spostamento in un’altra location.


Chic Shanghai


Chic si terrà infatti dal 20 al 22 maggio, spostandosi per l'occasione a circa 300 chilometri a ovest, presso il Nanjing International Expo Center, all’interno dei padiglioni 4, 5 e 6 della vasta area espositiva. I suoi organizzatori, CCPIT-Tex (sottocomitato cinese per le industrie tessili) e China World Trade Center, annunciano una proposta che include marchi e produttori di moda donna, uomo e bambino, dall'abbigliamento formale allo streetwear, dal denim alle scarpe, passando per borse e accessori.
 
“La provincia del Jiangsu, con la sua capitale Nanjing, comprende molti poli della moda”, spiegano gli organizzatori. "Come il Changshu Garment Industrial Cluster per i capi in pelle, i piumini, abbigliamento maschile e femminile, o il Suzhou Garment Industrial Cluster e il Xinqiao Knitwear Industrial Cluster a Jiangyin. La stessa Nanjing è nota per la sua industria di moda donna".

Da parte loro, Intertextile e Yarn Expo annunciano che le loro edizioni primaverili si fonderanno con quelle autunnali, previste dal 29 al 31 agosto. L’appuntamento sarà presso il National Exhibition and Convention Center di Shanghai, dove si svolgerà contemporaneamente la fiera Intertextile Home Textile.


Chic si terrà a maggio a Nanjing - Chic


"Questa decisione è necessaria per ridurre il rischio di trasmissione e per garantire il benessere di tutti i nostri partecipanti", ha dichiarato il Direttore Generale di Messe Frankfurt Hong Kong, che co-organizza Intertextile. "Rimarremo in stretta comunicazione con tutte le parti coinvolte e non vediamo l'ora di fornire una piattaforma di approvvigionamento efficace per l'industria tessile quando sarà possibile farlo in totale sicurezza".
 
Chic, Intertextile, PH Value (maglieria) e Yarn Expo (filati e fibre) dovevano inizialmente tenersi a marzo. Un primo rinvio a metà aprile era stato annunciato nei primi giorni del 2022, di fronte alla diffusione della variante Omicron e alle conseguenze della politica “Zero Covid” decisa da Pechino. Una politica che preoccupa i produttori tessili, in un momento in cui vaste porzioni di province chiave dell'abbigliamento cinese sono di nuovo in fase di lockdown.

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.