×
1 128
Fashion Jobs
LUXURY GOODS ITALIA S.P.A
Gucci Stock Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
LAVOROPIÙ DIVISIONE MODA
Controller Società Estere
Tempo Indeterminato · MODENA
AZIENDA RETAIL
Area Manager Piemonte & Liguria
Tempo Indeterminato · TORINO
MICHAEL PAGE ITALIA
Wholesale Director Italia - Abbigliamento Femminile
Tempo Indeterminato ·
NEW GUARDS GROUP HOLDING SPA
Senior Production Developer
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Treasury Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENTIEL
Ecommerce Buyer
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta Human Resources Manager - Corporate & Business Functions
Tempo Indeterminato · MILANO
JIMMY CHOO
Costing Manager
Tempo Indeterminato · CHIESINA UZZANESE
CONFEZIONI GIOIELLI SPA
Buyer
Tempo Indeterminato · PRATO
BIJOU BRIGITTE S.R.L.
Direttore di Zona (m/f)
Tempo Indeterminato · BOLOGNA
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Senior Controller
Tempo Indeterminato · MILANO
BALENCIAGA LOGISTICA S.R.L.
Balenciaga - Rtw Purchasing & Procurement Coordinator
Tempo Indeterminato · NOVARA
PATRIZIA PEPE
Back-Office Wholesale Specialist
Tempo Indeterminato · FIRENZE
SAY WOW SRL
Junior Operation Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
BOTTEGA VENETA S.R.L
Bottega Veneta ww Merchandise & Retail Planning Manager
Tempo Indeterminato · MILANO
CONFIDENZIALE
Marketing&Communications Manager
Tempo Indeterminato · MILAN
GIORGIO ARMANI S.P.A.
Product Compliance Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
MILAAYA EMBROIDERIES
Business Development/Sampling & Production Coordinator
Tempo Indeterminato · MILAN
BENEPIU' SRL
Responsabile Tecnico
Tempo Indeterminato · CARPI
UMANA SPA
HR Administration Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
GIORGIO ARMANI S.P.A.
E-Commerce Operations And Digital Supply Senior Specialist
Tempo Indeterminato · MILANO
Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
9 mar 2017
Tempo di lettura
5 minuti
Condividi
Scarica
Scaricare l'articolo
Stampa
Clicca qui per stampare
Dimensione del testo
aA+ aA-

Sfilate Donna di Parigi: le tendenze per l’Autunno-Inverno 2017/18

Versione italiana di
Gianluca Bolelli
Pubblicato il
9 mar 2017

Per il prossimo inverno, gli stilisti propongono ancora una volta un guardaroba eclettico, aperto a tutte le influenze, e allo stesso tempo pratico e sportswear, fatto di parka e piumini oversize, senza dimenticare il jeans a fianco dell’uniforme da lavoro (tute e salopette). Ma sarà anche molto chic, con tailleur, abiti in lamé e gonne lunghe fino alla caviglia.

L’influenza del guardaroba maschile è ancora molto presente, con dei maxicappotti, dei tweed e tanto tartan. Innumerevoli outfit sono monocromatici o declinati in bianco e nero. Infine, molti designer hanno varcato i confini dello spazio e del tempo alla ricerca di ispirazione, attraverso gli astri o la storia, proponendo degli abiti spaziali o medievali, financo esoterici e un poco ecclesiali.

1) Il tailleur pantalone

Prada, autunno-inverno 2017-18 - © PixelFormula


L’abito femminile sarà indispensabile nel guardaroba del prossimo inverno. Composto soprattutto da una grande giacca e da un ampio pantalone svasato. Ideale per la donna d’affari, ma non solo, perché permette di essere elegante in qualsiasi circostanza. I couturiers l’hanno proposto nei tipici tessuti maschili (tweed, Principe di Galles, a quadri, ecc.), ma anche in velluto a coste, come da Prada, o in modo fluido da Lanvin, oppure in versione tre pezzi in velluto lucido da Dolce & Gabbana.
 
2) Il pied-de-poule

Chanel, autunno-inverno 2017-18 - © PixelFormula


Il pied-de-poule, o pied-de-coq nella versione maxi, ha ispirato notevolmente gli stilisti nell’inventare le loro collezioni riservate alle donne per il prossimo inverno, così come i motivi scozzesi del tartan, onnipresenti sulle passerelle. Questo tessuto a quadri bianco e nero, simbolo della borghesia chic, torna protagonista delle scene in cappotti, abiti, pantaloni o completi, e persino in total look dalla testa ai piedi, come da Wanda Nylon.

3) La gonna longuette

Hermès, autunno-inverno 2017-18 - © PixelFormula


La silhouette si allunga, per un look sicuramente ammorbidito, con un plebiscito a favore del ritorno della gonna longuette da pomeriggio. Da New York a Parigi, gli stilisti hanno dato a questo capo un po’ retrò un aggiornamento ai gusti odierni. Essa scende a metà polpaccio, talvolta fino alle caviglie, in tulle svasato, plissettata in seta o pelle, trasparente di pizzo, stretta in versione guaina. Ma di tutte le verisoni, è la gonna dritta con lo spacco davanti a ritagliarsi la parte del leone.
 
4) Il dolcevita

Max Mara, autunno-inverno 2017-18 - © PixelFormula


Evitato per molti anni, questo capo basic è protagonista di un ritorno radicale nel guardaroba femminile, soppiantando la camicetta. Apparsa nelle ultime stagioni sulla scia del revival anni ‘70, la maglietta dolcevita è ormai onnipresente, proposta la maggior parte delle volte con fini colletti laminati dall’estremità stretta in stile seconda pelle. Facile da infilare sotto una giacca, in un pantalone o una gonna, il dolcevita s’impone nel guardaroba come un capo imprescindibile.
 
5) L’effetto felino feroce

Marco De Vincenzo, autunno-inverno 2017-18 - © PixelFormula


Non può esistere un guardaroba senza un cappotto di leopardo o un abitino ghepardato il prossimo inverno! Il motivo animalier ha particolarmente divertito i designer, che in questo modo hanno potuto esprimere il loro lato più selvaggio... o infantile, come Dolce & Gabbana, che propone degli zaini di peluche tigrati. Declinata in giacche e cappotti l’inverno scorso, la stampa animalier si diffonde ora a tutto il guardaroba in sete, cachemire, velluti e altre pellicce finte. Marco De Vincenzo lo riproduce invece con applicazioni in tessuto a chiazze. Allo stesso modo, la pelliccia di cavallino a pelo corto ha fatto furore.
 
6) Il reggiseno

J. W. Anderson, autunno-inverno 2017-18 - © PixelFormula


Sotto il loro lungo cappotto spesso, le donne avranno il reggiseno il prossimo inverno! Femminili in tutto e per tutto e senza complessi. Questo top ridotto al minimo indispensabile, declinato pure in crop top, brassière o altri tipi di fascia, si annuncia come l’it-piece dell’inverno 2017/18. In pizzo, si appone su camicie a spalline sottili, accompagna un look da cow-girl da Nina Ricci. Semplicissimo e lavorato all’uncinetto, indossato a torso nudo sotto una giacca, il modello firmato Prada avrà sicuramente un successo enorme.
 
7) Il denim

Christian Dior, autunno-inverno 2017-18 - © PixelFormula


Dopo avere disertato le passerelle, il denim rientra dalla porta principale nell’inverno 2017/18, autoinvitandosi senza mezzi termini da Christian Dior, con Maria Grazia Chiuri che lo propone nella sua forma più classica in camicie, giacche, pantaloni e tute “da lavoro” di colore blu. Anche numersoe altre collezioni propongono la loro versione della giacca di jeans o dei capi in denim rivisitati, come il pantalone decostruito e con cerniera di Sacai.
 
8) Gli stivali

Fendi, autunno-inverno 2017-18 - © PixelFormula


Avevano già il vento in poppa nelle ultime stagioni, ma ora sono diventati i protagonisti assoluti nelle collezioni per il prossimo inverno. Classici in pelle, con gambali imponenti che arrivano alla coscia (li abbiamo trovati anche in tartan di velluto), allacciati sul davanti per un tocco retrò, foderati di pelliccia stile doposci … Sono dorati da Alexis Mabille, ritorti a spirale da Saint Laurent, nello stesso stile, ma volutamente sproporzionati e in pitone da Y/Project, in nylon stretto come un collant da Balenciaga. Ma quelli che bisognerà avere costi quel che costi l’inverno prossimo sono gli stivali rossi, proposti fra gli altri da Fendi e Prada.
 
9) Le piume di struzzo

Calvin Klein, autunno-inverno 2017-18 - © PixelFormula


Impalpabili, leggere come l’aria, le piume hanno abbellito molti abiti e ornamenti. Ma sono le più leggere fra loro, le piume di struzzo e marabù, ad aver trovato il favore dei creatori. Miuccia Prada, in particolare, le ha utilizzate per arricchire una gran parte della propria collezione, applicate sulle maniche, sul bordo di una gonna o di un colletto fino ad un originale casco-berretto. Anche Sonia Rykiel le ha sparse sui suoi vestiti. Diversi designer hanno proposto cappotti cocoon gonfi di piume, mentre Haider Ackermann ha apertamente realizzato un pantalone in piume di marabù.
 
10) Il lamé

Paco Rabanne, autunno-inverno 2017-18 - © PixelFormula


Le donne continueranno a brillare il prossimo inverno. Dopo la cascata di cristalli, ricami d'oro, paillette e altri lustrini vista sulle passerelle delle stagioni passate, che non rischiano di scomparire, tocca al vestito in lamé aumentare d’importanza. I tessuti laminati illuminano il guardaroba invernale in cappotti, gonne, corsetti o vestiti fluidi, tutti in oro e in argento.
 
(Versione italiana di Gianluca Bolelli)

Copyright © 2022 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.