Serapian firma una collaborazione esclusiva con Antonia Milano

Il marchio di borse d’alta gamma Serapian ha firmato un progetto speciale in collaborazione cone la boutique milanese Antonia. La maison, che dal novembre 2017 fa parte del gruppo Richemont, ha creato una capsule collection di 20 esemplari in edizione limitata di borse da donna, creati interamente a mano e disponibili esclusivamente presso lo store milanese di culto di Via Cusani a Milano, che dedicherà loro le sue vetrine a partire da giovedì 14 marzo.

La "Villa Bag" della capsule per Antonia Milano - Serapian

La capsule rivisita la “Villa Bag”, un modello ispirato a una forma ideata negli anni ’60 dal fondatore Stefano Serapian. Disponibile in due taglie, ogni borsa è unica nel suo genere, perché viene realizzata a mano da artigiani di Serapian con rafia in sfumatura naturale e dieci diversi tipi di trama. Gli interni sono in suede giallo, i manici sono in pelle di vitello, così come i profili, che prendono le tonalità del cuoio per la “Villa Bag” e del bianco latte per la “Mini Villa”, indica Serapian in un comunicato.
 
La tracolla è in motivo Mosaico, l’iconica lavorazione inventata da Stefano Serapian, dove la nappa viene intrecciata a mano dando vita a raffinate geometrie, che nel caso della limited edition per Antonia giocano sul contrasto tra le nuance di cuoio e bianco latte.
 
Fondato nel 1999 come negozio di accessori di lusso dalla celebre buyer milanese Antonia Giacinti, Antonia ha ampliato rapidamente la sua gamma di proposte all’abbigliamento Donna. Nel 2007 ha aperto un negozio di abbigliamento maschile e nel 2013 i due punti vendita sono stati uniti sotto uno stesso tetto, una boutique di 600 metri quadrati progettata dall’architetto Vincenzo De Cotiis nell’ottocentesco Palazzo Cagnola, in Via Cusani 5 a Milano.

La "Mini Villa" della capsule per Antonia Milano - Serapian

Il marchio Serapian, nato nel 1928 grazie all’iniziativa di Stefano Serapian, armeno arrivato in Italia per sfuggire ai massacri turchi, oggi possiede negozi diretti a Milano (Via della Spiga, 42), Roma (Via del Babuino, 71) e Venezia (Calle Larga XXII Marzo, 2423). In un’intervista concessaci lo scorso gennaio, Giacomo Cortesi, CEO di Pelletteria Richemont, ha ricordato che per Serapian sta "pulendo" la sua rete di distribuzione globale eliminando i rivenditori posizionati in maniera meno efficace. Cortesi ha poi lavorato sulla completa ristrutturazione del negozio principale di Serapian, quello di Via della Spiga, sotto la direzione di Giampiero Bodino, direttore creativo del gruppo Richemont. Entro la fine dell’anno, le borse di Serapian dovrebbero essere distribuite in 130 punti vendita globali.

Richemont non rivela il fatturato dei suoi brand, ma quello di Serapian è stimato essere di poco meno di 5 milioni di euro. Serapian possiede anche un laboratorio con negozio monomarca a Milano, in Via Niccolò Jommelli 35, e uno stabilimento a Varese, ha oltre 100 dipendenti ed è presente in 15 nazioni fra Europa, Nord America, Asia e Oceania.

Copyright © 2019 FashionNetwork.com Tutti i diritti riservati.

Moda - AccessoriLusso - AccessoriCollezione
ISCRIZIONE ALLA NEWSLETTER